Razzismo, Ambrosini a Busto Arsizio come testimone

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

MILAN PRO PATRIA AMBROSINI RAZZISMO – Massimo Ambrosini, capitano del Milan, è arrivato questa mattina a Busto Arsizio per recarsi presso la Procura e figurare come testimone davanti al pubblico ministero Mirko Monti, titolare dell’inchiesta per i cori razzisti che causarono l’abbandono da parte dei giocatori della squadra rossonera dal campo nel corso dell’amichevole ghiocata lo scorso 3 gennaio contro la Pro Patria. Nei prossimi giorni la Procura sentirà altri elementi della rosa a disposizione del tecnico Massimiliano Allegri, come il protagonista Kevin-Prince Boateng, vittima preferita della piccola porzione della tribuna da cui arrivarono gli insulti a sfondo razziale.