Retroscena Koulibaly, la maglia a Maradona e quelle parole sul futuro

Koulibaly Napoli
© foto www.imagephotoagency.it

Ecco il curioso retroscena di Koulibaly, con Maradona, ma anche i complimenti e la stima di tecnici come Benitez e Deschamps

Dal ritiro del Senegal è venuto fuori un gustoso retroscena di Koulibaly, con protagonista Diego Armando Maradona. K2 ha infatti raccontato ad Orange Senegal: «L’incoronazione di Maradona? Poi quandoci incontrammo aggiunse altro: disse che, fossi stato bianco, avrei giocato con Real Madrid o Barcellona. Allora io chiamai il magazziniere, gli chiesi una mia maglia. E risposi a Diego: se ti serve. Tre giorni dopo, Maradona mi mandò una foto per ringraziarmi, rendendomi felicissimo. La dimostrazione che tutto è possibile».

Ma gli episodi da raccontare non finiscono qui, basti pensare a cosa accadde tra lui e mister Benitez prima dell’arrivo del difensore centrale in azzurro: «Benitez mi telefonava quando ero in Belgio, e io gli mettevo giù il telefono, pensando fosse lo scherzo di un mio amico. Invece era tutto vero e io chiesi scusa al tecnico: Benitez non mi mollò e dopo sei mesi tornò all’attacco e mi volle al Napoli. Non c’è posto migliore, per un difensore, che l’Italia: tatticamente sono arrivato davvero lontano». Il no alla Francia di Deschamps poi lo motiva così: «Io avevo già giocato con il Senegal. Si confuse e questo forse gli ha creato qualche problema».