Rigore Milik, Giuntoli infuriato: «Non possiamo accettare che l’arbitro non vada al VAR»

© foto www.imagephotoagency.it

Cristiano Giuntoli, direttore sportivo del Napoli, ha parlato ai microfoni di Sky Sport del mancato rigore assegnato agli azzurri

Cristiano Giuntoli, direttore sportivo del Napoli, ha parlato ai microfoni di Sky Sport del mancato rigore assegnato per fallo di Lucioni su Milik. Le parole del dirigente azzurro.

VAR – «In campo si è visto nettamente il tocco, l’arbitro l’ha ammonito perchè Milik ha accentuato il tocco. Non possiamo accettare che l’arbitro non sia andato a rivederlo. C’è il VAR, deve andarlo a rivedere visto che abbiamo già subito vari episodi del genere in campionato. A livello societario non possiamo accettare che ci sia il VAR e l’arbitro non vada a rivedere le immagini».

OBIETTIVI – «L’obiettivo più importante era quello di ripartire. Abbiamo fatto mezzora di grandissimo livello, creando tanto e non subendo niente. Dobbiamo ripartire. Dove possiamo arrivare non lo so, io intervengo solo per il VAR oggi. Abbiamo degli obiettivi, ma in questo momento dobbiamo ritrovare solidità ed equilibrio, che oggi abbiamo avuto per mezzora e non dopo, anche per la frenesia di recuperare. Ci siamo allungati, abbiamo concesso e fatto vedere dei nostri limiti. C’erano tanti calciatori fuori, quando rientrano è un problema perché all’inizio non sono al 100%. Dobbiamo ripartire dalle cose fatte»