Scudetto 1915: verso una svolta per l’assegnazione ex aequo a Lazio e Genoa

scudetto 1915
© foto www.imagephotoagency.it

Scudetto 1915: dopo il pressing del comitato pro-Lazio guidato dall’avvocato Mignogna, potrebbero arrivare novità a breve

Scudetto 1915: attese novità per l’assegnazione ex aequo a Lazio e Genoa (il titolo è ufficialmente assegnato ai rossoblù ma la finale non si disputò per lo scoppio della guerra). Come riporta il Corriere dello Sport, qualcosa si muove, sotto traccia. L’avvocato Mignogna, portavoce del comitato per l’assegnazione del titolo ai biancocelsti, ha chiesto di recente di essere ascoltato dalla Figc; la petizione per la richiesta di assegnazione del titolo ha già l’appoggio di 35mila firmatari (30mila quelle necessarie per porla all’attenzione dei vertici federali). Il presidente Tavecchio, dopo aver dato parere positivo sulla vicenda lo scorso anno, ha congelato la questione  durante il suo mandato bis.

Nella scorsa settimana, Mignogna ha presentato un’ulteriore istanza d’appello e a breve potrebbe essere ascoltato in Federazione. Forse in occasione del prossimo Consiglio Federale, che si svolgerà probabilmente venerdì 27 ottobre. Il pesidente della Lazio, Lotito, finora non si è esposto sul caso, evitando così conflitti d’interesse. I tifosi biancocelesti, dal canto loro, fremono: si va verso l’organizzazione di un sit-in pacifico sotto la sede della Federcalcio per chiedere l’assegnazione di quel titolo.