STATS – Orsolini e poi sconfitta, doppietta Vlahovic per il 3-0: le coincidenze della prima di ritorno
Connettiti con noi

Serie A

STATS – Orsolini e poi sconfitta, doppietta Vlahovic per il 3-0: le coincidenze della prima di ritorno

Pubblicato

su

Dusan Vlahovic

Tutti i numeri e le statistiche sulla 20esima giornata del campionato di Serie A che ha visto protagonista Vlahovic

La prima di ritorno di Serie A è stata una giornata lunghissima, avviata di sabato pomeriggio e conclusasi martedì sera. Ci sono state coincidenze col passato? Ecco cosa è successo gara per gara.

GENOA-TORINO 0-0 – Dopo 8 incroci è tornato un pareggio, ma a risultare più sorprendente è che lo 0-0 mancasse dal novembre del 1990, davvero un’altra epoca.
NAPOLI-SALERNITANA 2-1 – Con la vittoria nei minuti di recupero, il Napoli ha equilibrato i risultati a suo favore (2 successi) con quelli dove la posta non era stata interamente sua (2 pareggi)
VERONA-EMPOLI 2-1 – Sono 5 le vittorie gialloblu e la maggior parte delle quali, ben 3, hanno avuto questo punteggio, anche se con evoluzioni della gara ogni volta diverse.
MONZA-INTER 1-5 – Pokerissimo dell’Inter a cancellare giusto un anno dopo – anche quella si giocò a gennaio – la brutta impressione del pareggio del primo precedente a Monza. Non sarà facile fare meglio in futuro.
LAZIO-LECCE 1-0 – L’ultima volta che era finita 1-0 aveva risolto il match Tommaso Rocchi al minuto 57. La coincidenza è quasi perfetto: Felipe Anderson si è presentato a battere a rete giusto una manciata di secondi dopo, al minuto 58.
CAGLIARI-BOLOGNA 2-1 – Anche l’anno scorso Orsolini aveva portato in vantaggio i suoi, per poi assistere al ribaltone firmato da Pavoletti e Pereiro. Unica differenza, stavolta si è diluito tra i due tempi ciò che nel 2022-23 era statio concentrato interamente nella ripresa.
FIORENTINA-UDINESE 2-2 – Il pareggio mancava da un’eternità, esattamente da 18 partite. Ed anche in quella circostanza, nel 2005, l’equilibrio era stato determinato da un 2-2. Stiamo parlando dell’epoca di Totò Di Natale, tanto per capirci e misurare la distanza temporale…
MILAN-ROMA 3-1 – Il Milan si è riconnesso all’ultima vittoria, un altro 3-1 con Giroud ugualmente in gol, anche se in quel caso dagli 11 metri. Era due anni fa, il Milan avrebbe vinto lo scudetto e Mourinho la Conference League, tutt’altra situazione rispetto all’oggi. Assolutamente sovrapponibili i tabellini di domenica sera con un 3-1 del 1973: primo tempo con vantaggio di Adli/Bigon. Ripresa con 2-0 di Giroud/Rivera, gol romanista di Paredes/Morini e sigillo finale di Hernandez/Rivera.
ATALANTA-FROSINONE 5-0 – I bergamaschi vanno sempre oltre. La sequenza dei 3 incontri è: 2-0, 4-0, 5-0. Un totale di 11-0 che rende la trasferta del Frosinone un vero incubo.
JUVENTUS-SASSUOLO 3-0 – La gara più coincidente di tutte. Esattamente un campionato fa stesso punteggio, solo a marcature capovolte: aprì Di Maria e doppietta di Vlahovic. Stavolta doppietta del serbo e chiusura di Chiesa.