Serie A, squadre qualificate Europa League 2019/2020

europa league
© foto www.imagephotoagency.it

Squadre qualificate Europa League 2019/2020: le 3 formazioni che rappresenteranno l’Italia nel torneo e cosa prevede il regolamento

La 38ª e ultima giornata di Serie A è stata decisiva anche per definire le squadre italiane qualificate in Europa League al termine di quella che è stata una volata incerta e appassionante per le coppe europee. Squadre qualificate Europa League 2019/2020: alla Lazio, vincitrice della Coppa Italia 2018-19, si sono aggiunte il Milan, 5° classificato in campionato, e la Roma, piazzatasi al 6° posto.

Il fair play finanziario dell’UEFA ha però ribaltato il verdetto del campo. Così il Milan è stato escluso dalle competizioni europee come conseguenza della violazione delle norme fiscali nei trienni 2015-2017 e 2016-2018. Ne consegue che al posto dei rossoneri parteciperà all’Europa League 2019-20 il Torino di Walter Mazzarri, che ha concluso il campionato al 7° posto.

Qualificazione Europa League 2019/20: regolamento

Il regolamento vigente stabilisce che all’Europa League 2019/2020 accedano la quinta (Milan) e la sesta (Roma) della Serie A più la vincitrice della Coppa Italia, ovvero la Lazio. Entrando nel dettaglio, la quinta e la vincitrice della Coppa accederanno direttamente alla fase a gironi, mentre la sesta entrerà in gioco nel secondo turno preliminare del torneo.

Il regolamento prevede anche che se la vincitrice della Coppa nazionale si qualifica a una delle due Coppe, la terza partecipante all’Europa League 2019/20 venga espressa comunque dal campionato. Ma poiché la Lazio ha concluso la stagione all’8° posto, questo ha impedito che la 7ª classificata, ossia il Torino, accedesse all’Europa League.

Vista l’esclusione del Milan per violazione delle norme relative al fair play finanziario, però, la situazione è cambiata in modo radicale.

Qualificazione Europa League 2019/20: combinazioni e verdetti

La Lazio, superando 2-0 all’Olimpico il 15 maggio l’Atalanta, è stata la prima squadra a qualificarsi per la prossima Europa League. In base alla posizione finale di classifica dei biancocelesti in campionato, determinata dai risultati delle ultime giornate, si sarebbero potute verificare 3 diverse combinazioni, che avrebbero determinato le altre 2 qualificate al torneo continentale. Poteva accadere che:

  • la Lazio, vincitrice della Coppa Italia, si piazzava oin Serie A: in questa ipotesi la formazione vincitrice della Coppa sarebbe andata alla fase a gironi dell’Europa League con la 6ª o la 5ª classificata in Serie A (a seconda delle combinazioni), mentre la 7ª classificata in campionato sarebbe entrata in corsa nel secondo turno preliminare;
  • la Lazio, vincitrice della Coppa Italia, si piazzava in Serie A: in questo caso i biancocelesti sarebbero andati alla fase a gironi di Europa League con la 5ª classificata, mentre la 6ª classificata sarebbe entrata in gioco già nel secondo turno preliminare del torneo;
  • la Lazio, vincitrice della Coppa Italia, si piazzava  in classifica: questa è l’ipotesi che si è concretamente realizzata, nonché l’unica che potesse determinare l’esclusione della 7ª classificata in campionato dalla prossima Europa League. La squadra vincitrice della Coppa, infatti, assieme alla 5ª, avrebbe avuto accesso alla fase a gironi del torneo, mentre la 6ª, ovvero la Roma, sarebbe partita dal secondo turno preliminare. Tuttavia, essendo stato escluso il Milan 5° classificato a causa delle violazioni inerenti il fair play finanziario dell’UEFA, il Torino 7° classificato è stato ammesso al 2° Turno preliminare, mentre la Roma avrà accesso direttamente alla Fase a Gironi del Torneo.

Lotta per l’Europa League 2019/2020, classifica finale Serie A

Al termine delle 38 giornate del campionato di Serie A, questa è stata la classifica finale. Il verdetto del campo è stato tuttavia ribaltato dalle decisioni dell’UEFA ai danni del Milan:

  • 5ª – MILAN, 68 punti – Qualificato alla Fase a gironi, ma escluso per violazione del fair-play finanziario
  • 6ª – ROMA, 66 punti – Qualificata al 2° Turno preliminare, ma ammessa direttamente alla Fase a gironi in seguito all’esclusione del Milan
  • 7ª – TORINO, 63 punti – Non qualificato all’Europa League, ma ammesso al 2° Turno preliminare dopo l’esclusione del Milan
  • 8ª – LAZIO, 59 punti – Qualificata alla Fase a gironi dell’Europa League per aver vinto la Coppa Italia