Connettiti con noi

Genoa News

Shevchenko Genoa, Galliani: «Allenatore di prim’ordine, gli auguro ogni bene»

Pubblicato

su

Galliani

L’a.d. del Monza Adriano Galliani ha commentato l’arrivo al Genoa di Shevchenko

Adriano Galliani, amministratore delegato del Monza ed ex Milan, in una intervista a La Gazzetta dello Sport ha commentato l’arrivo sulla panchina del Genoa del suo pupillo Shevchenko.

AUGURI – «Spendemmo tanto, ma ne valse la pena. Ricordo che io e Ariedo andammo a vederlo a Kiev in Champions League, contro il Panathinaikos. Era il 25 novembre 1998 e faceva un freddo cane. Tornai in albergo e dormii col cappotto: l’unica volta che mi è accaduto. A parte Nordahl, storico attaccante degli anni Cinquanta, Sheva è il capocannoniere del Milan, un giocatore meraviglioso e fra i tanti voglio ricordare il gol in semifinale all’Inter nell’anno più glorioso. E’ sempre stato amatissimo da me, da Braida, dal presidente Berlusconi: tentai in tutti i modi di non farlo andare al Chelsea, senza riuscirci. Sheva è la storia del Milan, ma adesso va nella società più antica d’Italia e gli auguro ogni bene. E’ diventato un tecnico di prim’ordine perché è meticoloso e preciso, e con l’aiuto del saggio Tasso farà bene anche in Italia».