Suso: «2017? Ritorno in Champions e Nazionale. Su Montella e Gasperini…»

Suso Milan
© foto www.imagephotoagency.it

Suso, centrocampista del Milan, ha parlato della sua nuova avventura in rossonero, di Gasperini, della Supercoppa e di molto altro ancora

Jesús Joaquín Fernández Sáez de la Torre, noto come Suso, ha parlato del suo ritorno al Milan ma non solo. Il giocatore spagnolo, dopo il prestito al Genoa, si è preso una maglia da titolare nel Milan di Montella, stupendo tutti per classe e continuità. Il giocatore è uno degli indispensabili, dei titolarissimi, e ha disputato una grandissima finale di Supercoppa italiana contro la Juventus, facendo soffrire tantissimo Patrice Evra.
LE PAROLE DI SUSO SUL MILAN, SUL RINNOVO E SU ALTRO – Il giocatore del Milan ha parlato a “Marca” della sua esperienza in rossonero: «Cosa mi aspetto dal 2017? Spero in un ritorno in Champions del Milan e in una convocazione della Nazionale, mi basta anche una pre-chiamata. Io come David Silva? Il paragone non può che farmi onore. Supercoppa? Avevamo una grande occasione per vincere un trofeo ed è andata molto bene perché abbiamo giocato meglio di loro. Per me è il primo titolo a livello di club, la medaglia profuma di gloria: essere in grado di battere la Juve è stato meglio dell’impossibile. Esperienza al Genoa? Non posso che ringraziare Gasperini, un mister che mi ha dato fiducia dopo un periodo difficile. Montella? E’ un tecnico alla spagnola, che non ha paura di giocare la palla e di puntare sui giovani. Bacca? Mi ha detto che è felice al Milan e che resterà». Queste invece le parole del giocatore sul rinnovo.