Connettiti con noi

Azzurri

Svizzera Bulgaria, Hristov: «Non temere Italia, giocheremo per l’onore e la bandiera»

Pubblicato

su

Hristov

Il difensore bulgaro dello Spezia Hristov punta sulla sua Bulgaria in vista del match contro la Svizzera e lancia un messaggio all’Italia

Petko Hristov, difensore dello Spezia e della Bulgaria, non sarà della partita contro la Svizzera questa sera a causa di un infortunio. Ma il calciatore, in una intervista a La Gazzetta dello Sport, ha lanciato un messaggio all’Italia sulle motivazioni della sua Nazionale.

ZERO TIMORI – «Non temete, la mia nazionale giocherà seriamente e in mezzo alla nostra difesa ci sarà il mio fratello gemello Andrea. La Svizzera dovrà faticare per batterci». 

TIFO ITALIA – «Chiarissimo. Abbiamo complicato il vostro cammino pareggiando a Firenze e adesso cercheremo di farci perdonare. A mio fratello ho detto che dovrà difendere per due. Il nostro allenatore prima di ogni partita ci ricorda sempre che è fondamentale non prendere gol, perché poi qualcosa di buono in avanti può sempre succedere. E così cerchiamo sempre di concedere poco». 

SCONFITTA DELL’ANDATA – «Petrov era appena arrivato, stavamo iniziando il lavoro con lui. Stavolta andrà diversamente». 

MOTIVAZIONI – «Quella più importante: la bandiera. L’onore. Siamo una squadra giovane, tanti giocatori vogliono dimostrare di valere la Nazionale e si impegneranno moltissimo». 

THIAGO MOTTA – «Molto bene. E’ stato un grande giocatore e mi sta insegnando tante cose. Penso che io e i miei compagni, dopo un inizio non semplice a causa di una serie di problemi, stiamo crescendo. E, continuando a proporre il suo gioco come vuole l’allenatore, lo Spezia potrà salvarsi».