Tibbling: «Portogallo – Svezia? Ci siamo accontentati»

© foto www.imagephotoagency.it

Biscotto o no biscotto, parla l’autore del gol che ci ha eliminato

Fino a pochi giorni fa il nome di Simon Tibbling in Italia era pressoché sconosciuto. Invece durante l’ultima giornata del gironcino dell’Europeo Under 21 in Repubblica Ceca è riuscito anche a farsi conoscere troppo bene: Tibbling infatti ha segnato il gol dell’uno a uno nella partita tra Svezia e Portogallo che ha sancito l’eliminazione dell’Italia dalla rassegna. Un’eliminazione che sa di beffa e di biscotto vista l’irrisoria melina che i giocatori in campo hanno fatto nei minuti finali del match.

BISCOTTONE – Tibbling dice di se stesso di essere un centrocampista centrale dalla buona tecnica, uno che lavora sempre duro, e in un’intervista a La Gazzetta dello Sport ha parlato anche del famoso “biscotto” tra Portogallo e Svezia, ancora fresco: «Abbiamo giocato al 100% per 88 minuti sia noi che il Portogallo, ci siamo accontentati. Il Portogallo teneva palla, noi stavamo dalla nostra parte ma non arrivavano». Poi, la beffa: secondo Tibbling l’Italia era una delle favorite e adesso invece lo è la Germania.