Tommasi: «Il movimento calcistico soffre mancanza leadership»

Iscriviti
tommasi
© foto www.imagephotoagency.it

Damiano Tommasi, presidente dell’Assocalciatori, sulla mancanza di leadership che attanaglia il mondo del calcio italiano

Tra gli artefici del terremoto dirigenziale in FIGC culminato con le dimissioni del presidente Carlo Tavecchio c’è sicuramente Damiano Tommasi. Il presidente dell’Assocalciatori ha sostenuto una posizione critica nei confronti di Tavecchio all’indomani delle mancate dimissioni in seguito a Italia-Svezia. In attesa dei prossimi step per arrivare alle elezioni del nuovo presidente federale serve che la Lega di Serie A possa trovare finalmente un accordo sulla propria governance. Proprio di questo argomento ha parlato quest’oggi IL presidente dell’Aic, Damiano Tommasi, a margine del forum #EqualGame al liceo Agnesi di Milano.

Così ha parlato quest’oggi l’ex centrocampista della Roma e della Nazionale italiana: «Elezioni domani del nuovo presidente di Lega Serie A? Non so come abbia deciso di risolvere i problemi, ormai vanno avanti così dal 6 marzo. Di questo c’è bisogno, di leadership, di chi sappia prendersi le responsabilità. Speriamo si possa trovare una soluzione nel prossimo futuro, lo avevamo già denunciato dopo Italia-Svezia. Il nostro movimento calcistico soffre di una mancanza di leadership e ciò si ripercuote a cascata sui risultati sul campo e non solo della Nazionale italiana» conclude Tommasi al termine dell’intervento.