Totti punge gli spagnoli: «Da “Bonbon” abbiamo fatto un’impresa»

Totti
© foto www.imagephotoagency.it

Francesco Totti parla per la prima volta dopo l’impresa contro il Barcellona, ospite del programma “Amici” di Maria De Filippi

Per la prima volta l’ ex capitano della Roma, Francesco Totti, commenta l’impresa compiuta dalla sua squadra contro il Barcellona. Ospite della trasmissione “Amici” di Maria De Filippi, l’ex Pupone ha stuzzicato i giornalisti spagnoli che al momento del sorteggio avevano definito la squadra capitolina un “Bonbon”, un cioccolatino: «Eravamo dati per spacciati, ci davano tutti per finiti, in Spagna ci avevano definito ‘un bonbon’, e invece abbiamo fatto un’impresa». Il dirigente giallorosso parla come se in campo ci fosse stato anche lui, salvo poi rendere merito ai giocatori: «che se la sono proprio meritata. È stata una gara memorabile, un momento, un attimo incredibile». Ora ad attendere la Roma ci sarà il Liverpool, 34 anni dopo la finale persa ai rigori: «Il calcio è bello anche per questo, purtroppo non è una partita secca».

Parlando poi del suo recente passato da calciatore, Totti ha detto: «Ho sempre voluto fare questo perché non so fare altro. Bisogna fare sacrifici e rinunce, ma poi ne vale la pena. Se da piccolo volevo fare il calciatore? Sì, da subito. Solo quello riesco a fare, nel corso degli ultimi due anni avevo il cuscinetto in panchina dovevo far notare all’allenatore che sbagliava». Infine, anche un ricordo doloroso: «Dopo un infortunio come quello che è successo a me nel 2006 cambi atteggiamento e mentalità riesci a trovare carattere, motivazione. Mi feci male a marzo 2006, a maggio ero pronto per il Mondiale».