Ts: Milan, proseguono le trattative con Zong Qinghou

© foto www.imagephotoagency.it

Anche Bee Taechaubol sta proseguendo nei suoi controlli per ultimare le pratiche per un’offerta ufficiale

Non si placano le voci sul futuro del Milan. Il club rossonero, nonostante le smentite, è in vendita. Silvio Berlusconi ha due offerte in mano: quella della cordata cinese capeggiata dal magnate Zong Qinghou e quella del thailandese Bee Taechaubol. Berlusconi ha chiesto 1miliardo di euro per il 100% del pacchetto azionario ma con ogni probabilità i compratori non accontenteranno del tutto il patron rossonero ma si avvicineranno di molto alle richieste di Silvio.

LA SITUAZIONE –Tuttosport” oggi in edicola fa il punto della situazione sulle trattative. Nei prossimi giorni, Zong avrà in agenda una serie di colloqui con i suoi potenziali soci (si parla di aziende come la Wanda Group, il colosso Huaweii e il gruppo Alibabà) per mettere a punto il dossier definitivo da mettere nelle mani di Richard Lee, il quale a sua volta lo presenterà a Berlusconi. Zong è pronto a garantire una fidejussione da 500 milioni di euro per il 65-70% delle quote del club rossonero. Intanto anche Bee Taechaubol sta proseguendo nei suoi controlli prima di presentare l’offerta definitiva al patron Berlusconi.