“Tutto il calcio minuto per minuto” arriva in radio – 10 gennaio 1960 – VIDEO

Il 10 gennaio 1960 fa la sua prima apparizione il programma radiofonico più seguito d’Italia: Tutto il calcio minuto per minuto

Arrivò nel 1960 e fu un successo straordinario che lo rese il programma radiofonico più seguito e amato in Italia. Il 10 gennaio nasceva Tutto il calcio minuto per minuto. La trasmissione, ideata nel 1959 da Guglielmo Moretti, all’epoca capo della redazione sportiva Rai, dal conduttore Roberto Bortoluzzi e da Sergio Zavoli, ottenne una popolarità immensa che crebbe esponenzialmente nel corso degli anni. A cavallo tra gli Anni ’70 e ’80, la trasmissione toccò picchi di 25 milioni di ascoltatori, forte della mancata concorrenza della TV.

Storia

Il programma nacque durante la stagione 1959-60. Guglielmo Moretti prese ispirazione da una trasmissione francese intitolata Sports et Musique, nella quale  i cronisti commentavano in diretta le partite del campionato locale di rugby. I primi esperimenti presero il via nel 1959, mentre il debutto ufficiale avvenne il 10 gennaio 1960. Originariamente, il tentativo fu quello di riuscire a trasmettere molteplici eventi in contemporanea. L’obiettivo reale erano infatti le Olimpiadi di Roma che la Rai avrebbe trasmesso l’estate seguente come grande evento mondiale.

Il programma inizialmente proponeva solo le radiocronache dei secondi tempi. In seguito, a partire dalla stagione 1987-88, si cominciarono a coprire le partire per intero. La struttura di base, rimasta inalterata nel corso dei decenni, prevede collegamenti a turno dai vari stadi con interventi immediati per eventi di particolare rilievo. Lo studio centrale del programma si trovava originariamente nella sede Rai di Milano, sotto la conduzione di Bortoluzzi che rimase in carica ventotto anni fino al 1987. L’anno seguente vide debuttare la prima radiocronista donna, Nicoletta Grifoni.

Tendenze e rinnovamenti

La trasmissione, prima dell’avvento del calcio televisivo, fu un successo per intere generazioni di appassionati, intenti ad ascoltare le cronache delle partite anche nei luoghi pubblici, creando una tendenza affascinante di un calcio che oggigiorno non esiste più. L’iconicità che questa trasmissione rappresenta è il segreto della sua longevità, che gli permette di resistere alla spietata concorrenza dei nuovi media e di godere costantemente di una discreta nicchia di fedeli e appassionati. Ovviamente, furono introdotti nel corso degli anni alcuni miglioramenti per stare al passo con i tempi. Ad esempio quando, in occasioni delle Olimpiadi di Pechino 2008, per dare nuovo impulso alla diffusione delle radiocronache, arrivò la pubblicazione sui maggiori siti di condivisione video come Youtube di tutte le sintesi delle cronache in onda su Radio 1, il canale ufficiale della trasmissione. Il 10 ottobre 2009, invece, venne per la prima volta dato spazio alla cronaca di una gara del Campionato femminile, Lazio-Chiasiellis.

L’anniversario

Il 10 gennaio 2010 la trasmissione Tutto il calcio minuto per minuto festeggiò il suo mezzo secolo di calcio alla radio, proponendo una puntata speciale. Per l’occasione tornarono al microfono quattro voci storiche come quella di Ferretti, Foglianese, Luzzi e della Grifoni. Prima della puntata, numerosi furono gli interventi da parte di personaggi del mondo dello sport e semplici radioascoltatori. Auguri che quest’oggi si rinnovano nella speranza che Tutto il calcio minuto per minuto possa godere ancora di molti anni di servizio, raccontando il calcio in modo semplice ed emozionante.


Il contenuto video fa parte della serie web Almanacco del Calcio, prodotto da Sport Review srl.