«Baggio vinceva le partite da solo»: la confessione dell’ex compagno

© foto www.imagephotoagency.it

Roberto Baggio ha fatto stropicciare gli occhi a tutti i tifosi italiani, anche nella sua avventura al Brescia: il ricordo dell’ex compagno

Roberto Baggio ha chiuso la sua carriera al Brescia, con numeri rimasti negli occhi dei tifosi italiano. Ecco il racconto di Victor Hugo Mareco ai nostri microfoni sul ‘Divin Codino’.

CLICCA QUI PER LEGGERE L’INTERVISTA ESCLUSIVA

BAGGIO – «Io ho visto tanti giocatori fortissimi, in quegli anni in cui sono stato in Italia era il periodo più bello del calcio italiano, con calciatori davvero di un altro livello. Non ti dico che adesso non ci siano, ma prima era diverso: come si vede dalla mia collezione di maglie c’era Crespo, Montero, Trezeguet, Salas, Simeone. Era gente che faceva la differenza. Roby è una grandissima persona, sul calciatore non parliamo nemmeno, non c’è da discutere. Tranquillo, umile, poi risolveva quasi sempre lui le partite. Sono passati tanti campioni da quel Brescia. Avevamo un presidente, Gino Corioni che è stato un grandissimo: io dico sempre che lui è stato un papà. Sono arrivato lì a 17 anni e lui mi ha dato tutto, ha fatto delle grandi cose a Brescia, ha portato grandi campioni come Baggio. In 4 anni consecutivi ci siamo salvati tranquillamente».