Connettiti con noi

Calcio italiano

Vidal su cessione Sampdoria: «No ad avventurieri in cerca di fortune»

Pubblicato

su

Ferrero
Ascolta la versione audio dell'articolo

Gianluca Vidal, trustee della Sampdoria, ha fatto chiarezza sulla composizione del CdA e sulla futura cessione del club blucerchiato

Gianluca Vidal ha parlato della situazione in casa Sampdoria. Le sue parole a Primocanale:

CDA SAMPDORIA – «Abbiamo cercato di costruire con estrema attenzione un CdA che fosse complessivamente in grado di gestire questa fase di transizione e dare un senso a città e tifosi. La scelta di Lanna è importante, si tratta di una persona gradita a tutti: non solo un ricordo o una tradizione, ma una persona perbene. Romei conosce bene la parte sportiva, l’ha seguita per anni e può dare una mano. Gli altri due nomi hanno avuto una promozione. Bosco è l’uomo dei numeri, da sempre lavora all’interno del club. Anche Panconi, oltre a essere un tifoso sfegatato e scaramantico. Io ho altre attività come trustee, non sarei stato presente su due fronti. Ciò non significa che mancherà il mio supporto professionale».
CESSIONE SAMPDORIA«Io individuo i soggetti e verifico se siano capaci di investire sulla squadra e mantenere un preciso standing. Per una trattativa commerciale di questo tipo va verificata la provenienza dei fondi. Ci sono soggetti interessati. Quanto accaduto a Ferrero ha accelerato determinate posizioni, ma fino all’instaurazione del nuovo Consiglio non è stato possibile procedere. La struttura interna fornirà i numeri patrimoniali e finanziari per portare avanti le posizioni del trustee, che dovrà trattare con gli acquirenti. C’è un advisor internazionale che colleziona documenti e numeri di qualsivoglia investitore. Così si evita di parlare con pataccari o avventurieri in cerca di fortune. Si tratta di un processo serio. Un soggetto estero oggi mi ha contattato per capire le funzioni di board societario e trustee».