Zanetti: «Gara fondamentale. Giovani? Ecco il nostro piano»

zanetti giggs champions league
© foto www.imagephotoagency.it

Javier Zanetti, vicepresidente dell’Inter, ha commentato le ultime novità in casa nerazzurra a mezz’ora dall’inizio della sfida con lo Sparta Praga

Javier Zanetti, vicepresidente dell’Inter, ha parlato a “Sky Sport” prima dell’inizio della gara contro lo Sparta Praga: «In campionato dopo la sconfitta europea ci siamo riscattati, stiamo migliorando, e ora dobbiamo riscattarci in Europa League. Anche loro vengono da una sconfitta e credo che sarà una partita fondamentale per entrambe le squadre. Perché hanno segnato solo Icardi e Perisic? Spero che Eder e Palacio, in campo da titolari questa sera, riescano a trovare presto il gol, magari già da stasera. Loro fanno un lavoro atipico, si sacrificano molto e spero riescano a segnare. Ne approfitto per fare gli auguri a Sheva, ci siamo affrontati in tanti derby emozionanti e tanti auguri anche al presidente Silvio Berlusconi, una persona importante che ha fatto tanto per il calcio italiano».

RANOCCHIA E I GIOVANI – Prosegue Zanetti: «Ranocchia? Sono contento per quello che sta facendo. Dopo la partita di domenica gli ho detto ‘peccato che non hai fatto gol perché lo meritavi’. Frank ha tanta fiducia in lui e credo che Andrea, con l’atteggiamento che sta avendo, si toglierà tante soddisfazioni con noi e potrà tornarci molto utile. Altri giovani alle spalle di Miangue e Gnoukouri? Siamo contenti. Gnoukouri è entrato in un momento non semplice domenica scorsa e ha dimostrato grande personalità. Lavoriamo tantissimo sul settore giovanile. Questa sera c’è Zonta, uno che può darci una mano e speriamo di poter portare ancora tanti giovani in prima squadra e Frank de Boer è d’accordo anche su questo».