Gasperini: «Inutile negarlo: Sportiello ha un problema»

424
© foto www.imagephotoagency.it

Atalanta: Gasperini traccia un bilancio tutto sommato positivo dopo le prime tre giornate di campionato, ma ammette la grana Sportiello. Sul giovane Kessié: «Può arrivare ad altissimi livelli, ma rispetti le regole»

Dopo due sconfitte, l’Atalanta contro il Torino domenica è riuscita a portare a casa i primi tre punti. Per il neo-allenatore orobico Gian Piero Gasperini un gran passo avanti, anche se al momento la squadra è ancora un cantiere aperto, tra moduli e schemi offensivi da definire. Di certo le prime gare hanno sottolineato i punti di forza ed i punti deboli nerazzurri: il portiere Marco Sportiello, per esempio, dopo le voci estive di mercato, non pare in palla. «Sportiello domenica ha preso un brutto gol – sentenzia Gasperini a L’Eco di Bergamo . Non è un gran momento, voglio parlarne con lui, ma di principio non mi piace mettere la testa sotto la sabbia perché non credo sia il modo giusto per proteggere i giocatori. Preferisco affrontare i problemi e cercare di risolverli piuttosto che fingere che non esistano».

ATALANTA, GASPERINI: «OK KESSIÈ, MA RISPETTI LE REGOLE» – Il punto di forza è invece senza ombra di dubbio Franck Kessié, bomber di inizio stagione dell’Atalanta e sorpresa del campionato. Domenica, un po’ di prepotenza, ha calciato un rigore che forse non doveva tirare. Gasperini si dice contento per le prestazioni del giovane ivoriano, ma… «Deve essere chiaro che nel gruppo ci sono regole da rispettare, la sua crescita passa anche da qui». Il tecnico vede nell’Atalanta enormi margini di crescita, a prescindere dal mercato, da chi arriverà e da chi andrà via: superando i problemi di inizi stagione, tutto sarà possibile.

Michele Ruotolo
Classe '88, capo-redattore e responsabile editoriale di Calcionews24. Spesso mi contraddico.
Condividi
Articolo precedente
milan bacca lazio fiorentinaShevchenko e Tassotti sul nuovo Milan: «Servono i fatti»
Prossimo articolo
marilungo empoliMarilungo: «Tre punti d’oro per l’Empoli»