Caos Crotone tra Gualtieri, Scida disastroso e tifosi

165
© foto www.imagephotoagency.it

Viaggio nella crisi del Crotone tra i tifosi che chiedono la testa di Davide Nicola, uno Stadio Ezio Scida che scontenta più di accontentare e l’ad dimissionario Salvatore Gualtieri

Non ne va una giusta al Crotone e le dimissioni di ieri dell’amministratore delegato Salvatore Gualtieri sono solamente la punta di un grosso iceberg. L’ad ha detto addio, è stato anche ex presidente del Crotone ma ha deciso di lasciare aprendo una crisi societaria oltre a quella tecnica. Si pensa che Gualtieri abbia lasciato per dissidi con la famiglia Vrenna ma non è ufficiale. Sta di fatto che l’aria a Crotone non è buona e anche i tifosi si mettono di mezzo: hanno chiesto a gran voce l’esonero di Davide Nicola ma non l’hanno ottenuto.

SCIDA DISASTROSO – La società continua a dare fiducia all’allenatore e i fan sono inviperiti, oltre ai cori contro Nicola nella sconfitta di domenica sono da segnalare anche i messaggi contro il tecnico comparsi sul web. Quello che veramente preoccupa però, scrive La Gazzetta dello Sport, è lo Stadio Ezio Scida. Il prato è verde ma gibboso, la tribuna non ha la copertura e espone tifosi e giornalisti alla pioggia (tra l’altro mancano corrente elettrica e wi-fi…) e infine la struttura in ferro è sdrucciolevole col maltempo e mette a rischio l’incolumità degli spettatori. Insomma, lo Scida presenta problemi su problemi e riflette lo stato di salute del Crotone.

Condividi