Esclusiva, Di Chiara: “Cassano e Pazzini non sostituiti, ma la proprietà …”

© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria, dopo la terribile delusione della retrocessione, sta provando a costruire una squadra in grado di tornare subito nel massimo campionato. La proprietà  aumenterà  il proprio impegno, il pubblico ha già  dimostrato nel corso della stagione appena conclusa di avere un amore incredibile verso la maglia blucerchiata. Calcionews24.com ha chiesto un commento a Alberto Di Chiara, ex calciatore e attuale commentatore per Mediaset Premium: “Sono d’accordo, la stagione della Sampdoria è stata terribile, è iniziata male già  dall’agosto scorso quando la squadra è uscita in quel modo dalla Champions. Poi ci sono state le cessioni di Cassano e Pazzini e “? infine “? una retrocessione inaspettata. La squadra, dopo la partenza di questi due pezzi pregiati, aveva paura di non farcela, la società  ha commesso un errore perchè i giocatori non sono stati sostituiti degnamente, così la barca è affondata. Nel momento poi di massima crisi, quando il gruppo ha capito che poteva finire in B, nè Garrone nè Cavasin sono riusciti a dare quella scossa importante, che in genere fa scattare una reazione. Così siamo andati avanti fino alla penultima giornata, nel frattempo la Samp ha perso tanti scontri diretti e alla fine è arrivata la retrocessione. Adesso non sarà  facile, anche se mi sembra di capire un certo impegno nella proprietà , che vuole riportare subito in alto la Sampdoria. La prossima sarà  una stagione dura, ma i blucerchiati non hanno alternative: l’obiettivo è tornare subito in A e “? indipendentemente dagli acquisti “? sono convinto che si presenteranno alla partenza del campionato con i favori del pronostico”.

Condividi