La Juve cerca già l’erede di Bonucci: i nomi per la difesa

© foto www.imagephotoagency.it

In casa bianconera è già partito il casting per sostituire Leonardo Bonucci. Ecco i nomi sul taccuino di Beppe Marotta

Fulmine a ciel sereno o tempesta preannunciata? Difficile a dirsi, ma Leonardo Bonucci è sempre più lontano da Torino. La distanza tra domanda e offerta è colmabile, la volontà del calciatore è quella di andarsene. Leonardo Bonucci presto potrebbe essere un nuovo calciatore del Milan: che piaccia o meno, questa è la situazione. E allora, inevitabilmente, la Vecchia Signora deve correre ai ripari, in fretta, se possibile.

L’ALTERNATIVA GIA’ PRONTA – Il primo profilo, quello più probabile, porta il nome di Mattia Caldara. Secondo i piani originali il calciatore, già acquistato lo scorso gennaio, sarebbe dovuto rimanere un’altra stagione all’Atalanta. Ma, a questo punto, la necessità potrebbe imporre ai bianconeri di anticipare il rientro di Caldara. Il classe ’94 conosce bene la Serie A e formerebbe con Rugani una coppia pazzesca in prospettiva, ma anche pronta nell’immediato. Senza contare che ci sono ancora Barzagli,Chiellini e Benatia

L’USATO SICURO IN ITALIA – Pescare nel campionato italiano potrebbe significare anche indebolire un’avversaria diretta. I profili, in questo caso, sono quelli di Kostas Manolas e Stefan De Vrij. I due centrali non sono considerati incedibili dai rispettivi club che, tuttavia, preferirebbero cederli all’estero. La Juventus potrebbe provare a convincere Roma o Lazio con un’offerta importante e magari l’inserimento di qualche contropartita tecnica. La Roma valuta Manolas intorno ai 35 milioni, la Lazio non si priverà di De Vrij per meno di 25. Si parla di due centrali di livello assoluto anche se non eccellenti in quanto ad impostazione di gioco, la caratteristica principale di Bonucci.

LA SCOMMESSA DALLA FRANCIA – In alternativa la Juventus potrebbe fare la spesa in Francia: i nomi di Marquinhos del PSG e Mammana del Lione sono di piena attualità. Per il primo bisognerebbe aprire il portafogli e vincere la resistenza dei parigini, sempre ostici nelle trattative coi bianconeri; per l’argentino 15 milioni dovrebbero bastare ma sarebbe un autentico salto nel buio. Un’altra pista porta a Issa Diop del Tolosa: il difensore è da tempo nelle mire dell’Inter, convinta di poter chiudere l’affare nei prossimi giorni. Madama potrebbe inserirsi a sorpresa nella trattativa mettendo le mani sul gioiellino 20enne e bruciando, allo stesso tempo, un obiettivo dichiarato dei nerazzurri.

Questi i nomi, queste le suggestioni. Non si esclude che nelle prossime ore possano aggiungersi nuovi identikit all’appello. Mai dare nulla per scontato. Questo mercato pazzo è solo all’inizio.

Condividi