Calcio ItalianoKeirrison de Souza Carneiro, semplicemente K9. Scheda e Video.

23:41 | domenica 31 gennaio 2010

Keirrison de Souza Carneiro, semplicemente K9. Scheda e Video.

di - twitter:
Dati Anagrafici:Nome: Keirrison Cognome: De Souza Carneiro Soprannome: K9 Luogo di nascita: Dourados Data di nascita: 3 Dicembre 1988 Nazionalità : Brasiliana Ruolo: Centravanti Club: Fiorentina Altezza: 184 cm Peso: 74 kg Carriera: Keirrison nasce a Dourados, città  del Mato Grosso meridionale. La passione per il calcio lo attanaglia fin ad piccolo, spinto soprattutto dal padre Adir Carneiro, che fino a 16 anni è il suo severo allenatore, che esige precisione assoluta nelle conclusioni a rete. Questo allenamento duro e costante trasforma il giovane brasiliano in un vero incubo per i portieri dei tornei giovanili. K9 incanta i compagni di squadra del CENE, piccolo club del Mato Grosso diretto da un gruppo di coreani. Fin da piccolo premi e medaglie lo consacrano come uno dei più prolifici goleador delle categorie di base regionali. Il nome di Keirrison non tarda ad arrivare alle orecchie dei grandi club, come Flamengo, Santos e Atletico Paranaense, che nonostante l''interesse, non riescono a portare a termine la trattativa. Il CENE lo cede a un gruppo impresario di Curitiba. Il 15 Aprile 2005 Keirrison parte per la città  Paranaense, viene sottoposto a un provino dal "?Coritiba Football Club' e in seguito tesserato. In squadra troverà  il suo amico Rafinha (ora allo Schalke 04), dato che entrambi erano seguito dall'agente Marcos Malaquias. Il periodo di adattamento non è per nulla facile per il 16enne Keirrison, che sente la lontananza della famiglia, e rischia di essere rispedito a casa, anche a causa del fisico, fino a quel momento molto fragile e ritenuto inadatto per un centravanti di una grande squadra. Come spesso è successo nella sua carriera, Keirrison trasforma questa mancanza di fiducia in combustibile motivatore, diventando capocannoniere di tutti i campionati di categoria giovanile disputati dal Coritiba e conquistando il campionato Paranaense. Nel 2006 viene utilizzato nella squadra Under 20, mettendo a segno 9 reti nella "?Copa SP'. In un solo anno e mezzo il suo 'score' con le categorie giovanili recita 29 gol in 19 partite nella Categoria "?Juvenil' (2005) e 9 reti in 6 partite con la Categoria "?Junior' (2006). Con questi numeri, il tecnico della prima squadra Marcio Araujo, non può far altro che convocarlo, e complice l'infortunio di uno degli attaccanti titolari, il giovane brasiliano viene schierato addirittura dal primo minuto in una delle partite più ostiche del Campionato Paranaense, contro l'ADAP Galo Maringà . Il 2 Febbraio 2006 sarà  una data indimenticabile per K9, che oltre all'esordio da titolare, sigla la sua prima rete tra i professionisti. Nelle prime tre partite metterà  a segno tre gol, entrando da subito nel cuore della "?torcida' del Coritiba. Keirrison non fa però in tempo nemmeno a rendersi conto di quanto sta succedendo attorno a lui, che il destino gli volge le spalle: il 12 Febbraio, dopo solo dieci giorni dal suo debutto, si rompe i legamenti del crociato anteriore del ginocchio sinistro, infortunio che lo costringe a stare lontano dai campi di gioco per un anno. Il ritorno è datato 31 Gennaio 2007, in un match di Campionato, nel quale Keirrison mette a segno un calcio di rigore, lasciatogli battere dai compagni di squadra. Dal 2007 al Dicembre 2008 Keirrison farà  impazzire i propri tifosi, affermandosi come uno dei bomber più prolifici di tutto il Brasile, mettendo a segno 65 reti in poco più di 100 partite e portando il suo club nella massima divisione del campionato brasiliano. Capocannoniere del Brasileirao con 21 reti, al pari di Washington e Kleber Pereira, K9 si trasferisce al Palmeiras, dove continua a fare ciò che gli riesce meglio: segnare. Saranno 24 le reti messe a segno in 34 partite con la maglia del Verdà£o, in una stagione strepitosa per lui. Le sirene europee non si fanno attendere: Liverpool, Milan, ma soprattutto Barcellona, che il 23 Luglio 2009 ufficializza l'acquisto di Keirrison per la cifra di 15 milioni di euro. Il giovane attaccante viene mandato a farsi le ossa in Portogallo, dove il Benfica lo accoglie a braccia aperte. L'esperienza lusitana è però amara per Keirrison, che chiuso dal bomber paraguayano Oscar Cardozo, fatica a trovare spazio e continuità  di gioco, mettendo a curriculum solo 5 presenze e nessuna rete. Il 30 gennaio 2009 la Fiorentina si accorda con il Barcellona per il suo passaggio in viola: prestito biennale con diritto di riscatto fissato a 15 milioni di euro. Affare che verrà  ufficializzato se il giocatore supera senza intoppi le visite mediche. Caratteristiche tecniche: Keirrison è un uomo d'area di rigore per antonomasia, ma rispetto ad altri calciatori in questa "categoria", il brasiliano ha un bagaglio tecnico assai più ampio ed una mobilità  notevole su tutto il fronte offensivo. E' un giocatore che può offrire profondità , attaccando con intensità  la linea difensiva, riuscendo a mettere in crisi il diretto marcatore a causa del costante movimento che fa per trovare lo spazio giusto in cui incunearsi. Il ruolo naturale è quello del centravanti, ma si può adattare, sacrificandosi, a giostrare da seconda punta in tandem con un altro giocatore che faccia da riferimento. L'attaccante verdeoro è un destro naturale, ma calcia indifferentemente anche con il sinistro. Keirrison è uno specialista dagli undici metri, ma è anche capace di battere con precisione, grazie ai piedi educati, calci di punizione e calci d'angolo. Tuttavia, sono gli ultimi venti metri la zona del campo dove l'ex Palmeiras è letale, riuscendo a dare il meglio di sè nell'area di rigore, dove trova sempre con grande astuzia il pertugio per la conclusione verso la porta, sfoderando anche colpi spettacolari in acrobazia con una velocità  d'esecuzione elevata. Considerazioni: Il fatto che non sia risucito ad emergere nel Benfica non preclude un'esplosione del giocatore a Firenze. Tuttavia, Keirrison è notoriamente un ragazzo molto introverso e deve trovare un ambiente dove può crescere con tranquillità , ed un allenatore che lo aiuti ad esprimersi al meglio. Prandelli dovrà  quindi calarsi nelle vesti di mentore per fare del brasiliano un punto fermo della formazione viola in futuro. Sicuramente, il tecnico della Fiorentina trova un giocatore umile e disponibile a sacrificarsi per lavorare e migliorare. Se riuscirà  ad ambientarsi, i gol saranno assicurati e Corvino avrà  trovato un altro gioiello per la piazza gigliata. L'idea è di farlo crescere come vice-Gilardino, facendo rifiatare il bomber azzurro quando gli impegni saranno troppo ravvicinati. L'unico fattore che suscita qualche dubbio è il fisico, ritenuto troppo "gracile" per un campionato "tosto" come la Serie A, dove i contrasti sono duri ed il pressing è asfissiante. Tuttavia, con un'adeguata preparazione, Keirrison potrà  tranquillamente superare questa problematica e sfondare in Italia. Dunga lo tiene in grande considerazione per il Mondiale e questo può essere uno stimolo in più per l'ex Palmeiras. Chissà  che non sia stato proprio il c.t. brasiliano a suggerirlo alla sua ex squadra, visto il successo dell'esperimento Felipe Melo... Ecco due video, uno con la maglia del Coritiba e uno con la maglia del Palmeiras:

Scarica subito l'app di Calcionews24!

Disponibile su       

tasto like
172
comments powered by Disqus