Maccarone: «Gol? Li dedico a chi pensa che sono finito»

47
maccarone empoli
© foto www.imagephotoagency.it

Massimo Maccarone, attaccante dell’Empoli, ha parlato dopo la doppietta realizzata in casa del Pescara. Le parole del capitano azzurro

Maccarone è tornato al gol e ha trascinato l’Empoli alla vittoria in casa del Pescara con una importante doppietta. Queste le parole dell’attaccante in zona mista: «Mancava il gol, mancava la vittoria. La cosa più bella è che abbiamo segnato tutti e tre ed è una iniezione di fiducia. E’ una vittoria importante quella di Pescara che ti consente di lavorare molto bene durante la sosta. Sicuramente il gol dello 0-1 ci ha agevolato. Loro hanno caricato molto la partita e passare in svantaggio non è mai facile. Il gol ci ha dato fiducia mentre a loro ha dato sfiducia. Noi poi siamo stati bravi a continuare a giocare e abbiamo capito che questa era la giornata giusta per tornare al gol».
LE DICHIARAZIONI – Prosegue Maccarone: «Negli spogliatoi, all’intervallo, invece di essere contenti ci siamo caricati perché bastava poco per far tornare le paura e dovevamo tenere la tensione alta perché ci sono già state tante rimonte. La vittoria ci darà tanto dal punto di vista psicologico. Avevamo delle certezze in più dopo Napoli e Roma. Abbiamo cercato sempre di fare il nostro gioco e ci è voluto un po’ più di tempo rispetto agli altri anni perché di solito abbiamo iniziato a brillare verso la settima, quest’anno ci è voluto un po’ di più. Siamo una buona squadra, possiamo rifare un ottimo campionato e dobbiamo convincerci di questo. Dedica? Alla mia famiglia ma soprattutto a chi pensa che sono finito, glieli dedico con il cuore questi due gol».

Condividi