Juventus, Allegri vs. Conte? «Al mio arrivo, qualcuno temeva il Malmoe» – VIDEO

Juventus, Massimiliano Allegri non le manda a dire in riferimento alla possibile eliminazione dalla Champions League: le sue parole sono una frecciata ad Antonio Conte?

Massimiliano Allegri passa al contrattacco e, dopo la netta vittoria ieri contro l’Udinese in campionato, si proietta alla possibile rimonta nel ritorno degli ottavi di Champions League contro l’Atletico Madrid. Nel corso della conferenza stampa post-partita il tecnico della Juventus ha tenuto a ribadire ai giornalisti che l’eventualità di una eliminazione bianconera dalla competizione europea non sarebbe ritenuta assolutamente un fallimento e ci sarebbe spazio per rifarsi l’anno prossimo. Indirettamente poi Allegri ha anche mandato una frecciata al sostituto Antonio Conte (in predicato di tornare a Torino proprio in sua sostituzione l’anno prossimo), facendo riferimento ai risultati europei non propriamente esaltanti della Juve prima del suo arrivo…

«Da quando io sono arrivato qui, la Champions League è sempre stata un obiettivo – ha detto Allegri – . Che si dica però che uscire sarebbe un fallimento, non mi sta bene. In Champions negli ultimi anni il livello si è alzato, martedì proveremo a giocare nel migliore dei modi. Ogni anno siamo sempre arrivati alla fase finale, vediamo che succederà quest’anno: per me però non è un fallimento, anche se me lo sento dire spesso. Se si passa, bene, altrimenti ci riproveremo: è solo una partita di calcio. In teoria due trofei li abbiamo vinti, per me questo non è un fallimento: quando sono arrivato c’era gente bianca come questo pallone (in riferimento a quello davanti a lui in sala conferenza, ndr) perché aveva paura di giocare col Malmoe». Chiaro il messaggio?