Atalanta: c’è l’offerta di un club arabo per Gomez, ma Gasperini fa muro

© foto www.imagephotoagency.it

L’Al Hilal, società dell’Arabia Saudita, ha imbastito la trattativa per strappare Gomez all’Atalanta, ma ci sono degli ostacoli

La macchina di Gasperini viaggia che è una meraviglia, l’organico è importante e i tifosi della Dea tornano a sognare per un posto in Europa. Al momento l’Atalanta si trova ottava in classifica, ma la zona Champions dista solo a quattro punti. Tante squadre si trovano appaiate appena oltre il terzo posto attualmente occupato dall’Inter, ma non tutte riusciranno a strappare il pass a fine stagione.

L’Atalanta, che attualmente si gode il miglior attacco della Serie A, superiore addirittura a quello della Juventus, sta adesso valutando alcune operazioni di mercato sia in entrata che in uscita. La più clamorosa in quest’ultimo caso è sicuramente l’offerta dell’Al Hilal di portare il Papu Gomez in Arabia Saudita.

L’ala nerazzurra è tornata al gol contro il Sassuolo dopo due mesi di digiuno, ma potrebbe seriamente considerare l’ipotesi di lasciare Bergamo in questa finestra di mercato. La società araba sarebbe pronta a mettere sul piatto 15 milioni di euro per l’Atalanta e un ricco ingaggio per il capitano della Dea, ma ci sono alcuni ostacoli che attualmente rendono difficile la realizzazione della trattativa. L’Atalanta è infatti già impegnata nella sostituzione di Rigoni e sta sondando il terreno in casa Samp per Saponara. Inoltre, la valutazione attuale del Papu si aggirerebbe intorno ai 20 milioni, pertanto manca anche l’intesa economica. Infine, bisognerà convincere Gasperini a rinunciare ad un uomo spogliatoio che il tecnico di Grugliasco considera fondamentale nel suo schema di gioco.

La trattativa è attualmente in fase di sviluppo, ma l’Al Hilal dovrà tenere presenti tutti questi fattori e mettere sul piatto un’offerta davvero convincente per strappare l’argentino ai nerazzurri.