Balotelli e i suoi fratelli: il momento dei centravanti convocabili da Di Biagio

Balotelli
© foto www.imagephotoagency.it

La notizia del possibile ritorno in Nazionale di Mario Balotelli ha fatto il giro d’Europa in ben che non si dica, la sua convocazione, però, oltre ad avere contorni mediatici è soprattutto una questione tecnica

Mario Balotelli, Ciro Immobile, Andrea Belotti, Simone Zaza e Manolo Gabbiadini, 5 centravanti per una maglia. Sembra il titolo di un film, ma non lo è. Piuttosto rappresenta il rebus che Luigi Di Biagio, commissario tecnico ad interim della Nazionale maggiore, si è trovato a risolvere negli ultimi giorni. Il centravanti della Lazio, autore di 20 gol in 20 partite di campionato, è il capocannoniere della Serie A e non si discute. Resta, quindi, da puntare l’attenzione sull’altro slot libero nella lista dei convocati.

Fino a qualche mese fa, il posto sarebbe stato, senza dubbio, del Gallo. Ma la stagione 2017/2018 del granata è stata tutt’altro che positiva: 4 gol in 17 incontri di Serie A, media realizzativa bassissima per i suoi standard dovuta, soprattutto, ai problemi accusati al ginocchio. I primi due mesi di Liga di Simone Zaza sono stati clamorosi: 9 reti in 10 partite, poi soltanto 1 da novembre a febbraio. Se la passa peggio Gabbiadini: soltanto 3 le marcature nelle 22 occasioni in cui è stato chiamato in causa. I 13 gol in 17 match di Ligue 1, pur trattandosi di un campionato meno complicato degli altri, sono il biglietto da visita migliore con cui Balotelli può ripresentarsi a Coverciano.