Tutto vero: il Monza a Berlusconi e Galliani, entro fine mese l’acquisto

berlusconi galliani milan
© foto www.imagephotoagency.it

La coppia Berlusconi-Galliani vicina all’acquisto del Monza Calcio: entro fine mese il termine della duo diligence con l’attuale proprietario Nicola Colombo

Sembrava inizialmente soltanto un gossip di fine estate, invece è realtà. Silvio Berlusconi ed Adriano Galliani sono davvero a un passo dall’acquisto del Monza Calcio, società che attualmente milita nel campionato di Serie C. Rispettivamente l’ex presidente e l’ex amministratore delegato del Milan, riportano stamane praticamente tutte le testate nazionali, dovrebbero acquisire entro la fine del mese il pacchetto di maggioranza del club brianzolo di proprietà di Nicola Colombo, figlio dell’ex presidente milanista – dal 1977 al 1980Felice. In questi giorni si starebbe svolgendo la duo diligence (ovvero l’esame dei conti) tra gli entourage di venditore ed acquirenti: nei programmi Colombo dovrebbe comunque rimanere nel club come socio di minoranza, mentre ad assumere la carica di nuovo presidente potrebbe essere Galliani, nativo proprio di Monza e già vice-presidente della società tra le fine degli anni ’70 e l’inizio degli anni ’80, prima della lunga e gloriosa parentesi rossonera.

L’acquisto del Monza da parte della coppia Berlusconi-Galliani non è però soltanto legata ad un legame affettivo: l’ex Premier e l’attuale senatore di Forza Italia avrebbero infatti intenzione di rafforzare la propria posizione in Brianza, territorio da sempre al centro degli interessi economici di Berlusconi e delle sue aziende, tramite la valorizzazione dello Stadio Brianteo e del centro sportivo monzese. L’obiettivo ambiziosissimo sarebbe quello di portare il Monza (che è passato qualche tempo fa anche nelle mani dell’ex giocatore e allenatore rossonero Clarence Seedorf), squadra già fallita e risorta dalle proprie ceneri non meno di tre anni fa, alla prima promozione in Serie A della propria ultracentenaria storia.