Bologna-Lazio, Inzaghi vs. Inzaghi: tra fratelli c’è un solo precedente

Bologna-Lazio, Inzaghi vs. Inzaghi: tra fratelli c’è un solo precedente
© foto www.imagephotoagency.it

Filippo Inzaghi sfida il fratello Simone in Bologna-Lazio: prima sfida in Serie A tra i due tecnici dello stesso sangue, ma c’è un altro precedente simile risalente ad oltre 70 anni fa…

Una sfida strana, particolare, decisa dal destino dopo Natale: tra qualche ora Filippo Inzaghi sfiderà in panchina il fratello Simone. Bologna-Lazio è una sfida fondamentale per entrambi: il tecnico rossoblu rischia seriamente l’esonero, mentre quello biancoceleste dopo un avvio di campionato difficile, prova a far risalire la squadra. Alla vigilia del match entrambi i fratelli, cresciuti nel Piacenza e poi divisi dal destino (Filippo ha vinto tutto con la Juventus, il Milan e l’Italia, mentre Simone nella Lazio è sempre rimasto un po’ più all’ombra da giocatore), si sono detti emozionati e curiosi. In tribuna ci saranno sicuramente i genitori che, nemmeno a dirlo, non tiferanno per nessuno dei due. O perché no per entrambi.

«Hanno una idea di calcio simile – ha detto papà Giancarlo ieri – . Poi c’è chi ha dei campioni (Simone, ndr) e chi no. Spero che uno vinca al Dall’Ara e l’altro all’Olimpico». Di sicuro la sfida tra fratelli allenatori in Serie A non rappresenta un inedito assoluto, ma ha un altro precedente, risalente però a moltissimi anni fa: stagione 1949/1950 (e poi stagione successiva, guarda caso sempre a dicembre), con Mario e Giovanni Varglien, rispettivamente allenatori di Como e Atalanta (il secondo venne poi esonerato nel corso della stagione 1950/1951). Simone e Filippo, da allenatori, invece ci sono già sfidati un’altra volta, ma in Primavera nel 2012 (uno era tecnico dei giovani della Lazio, l’altro dei coetanei del Milan) e in quell’occasione a vincere fu proprio l’allenatore dei biancocelesti…