Bologna-Milan 0-0: pagelle e tabellino

Bologna-Milan 0-0: pagelle e tabellino
© foto www.imagephotoagency.it

Bologna-Milan, 16ª giornata Serie A 2018/2019: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Una brutta partita, uno scialbo 0-0. Nebbia e gelo al Dall’Ara, animi infreddoliti anche dalla brutta prestazione delle due squadre. Alla fine ha prevalso la paura di perdere: le panchine di Inzaghi e Gattuso, dopo gli ultimi risultati, restano traballanti ma i due comandanti, con questo pareggio, restano ancora aggrappati alle rispettive posizioni. Partita dai bassi contenuti tecnici con il Bologna che si è difeso basso e ha faticato a ripartire e con i rossoneri poco abili nel possesso palla e hanno faticato a trovare la zampata giusta, il lampo giusto per sbloccare la gara, faticando anche ad alzare il ritmo del gioco. E’ mancata la qualità: lo 0-0 è il risultato più giusto.

Bologna-Milan: tabellino

MARCATORI: –

BOLOGNA (3-5-2): Skorupski 6; Calabresi 6, Danilo 6,5, Helander 6; Mattiello 5,5, Poli 6 (36′ st Orsolini 6), Nagy 6,5, Svanberg 6,5 (16′ st Dzemaili 5), Mbaye 6; Santander 5,5 (45’+1 Destro S.v.), Palacio 6,5. A disp.: Da Costa, Santurro; De Maio, Gonzalez, Paz; Donsah, Krejci, Falcinelli, Okwonkwo. All.: Filippo Inzaghi.

MILAN (4-4-2): Donnarumma 6; Calabria 6, Zapata 6, Romagnoli 6,5, Rodriguez 6; Suso 5 (40′ st Laxalt S.v.), Kessie 6, Bakayoko 5, Calhanoglu 5 (33′ st Mauri S.v.); Cutrone 5 (16′ st Castillejo 6), Higuain 6. A disp.: Reina, A. Donnarumma A.; Abate, Conti, Musacchio; Bertolacci, Montolivo, Halilovic, Tsadjout. All.: Gennaro Gattuso

ARBITRO: Maresca della sezione di Napoli

NOTE: AMMONITI: Calabria, Bakayoko, Kessié, Romagnoli (M); Santander, Helander (B). ESPULSI: Bakayoko (M) per doppia ammonizione.

BOLOGNA – IL MIGLIORE

PALACIO 6,5 – Uno dei pochi a crederci sin dai primi minuti, uno dei pochi a provarci sin dall’inizio. Scatta, chiede palla, si fa vedere, dà una grande mano ai compagni: è lui il leader di questa squadra ma da solo non può fare nulla.

BOLOGNA – IL PEGGIORE

DZEMAILI 5 – Sbaglia tutto quello che fa. Entra in campo per dare una scossa ma non riesce a incidere. Commette tanti errori, sembra spaesato e fuori condizione, lontano parente del centrocampista ammirato un anno fa.

MILAN – IL MIGLIORE

ROMAGNOLI 6,5 – Recupero importante il suo. Dà sicurezza al reparto e, complice anche l’atteggiamento del Bologna, non soffre mai e riesce a tenere a bada gli attaccanti rossoneri.

MILAN – IL PEGGIORE

BAKAYOKO 5 – Ingenuo, lascia i suoi in 10 rimediando 2 cartellini gialli nel giro di 3 minuti. Getta al vento un’altra buona prestazione con l’espulsione negli ultimi minuti di gara.


Bologna-Milan: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Secondo tempo sulla scia del primo che ha illuso nei primi minuti con qualche azione degna di nota, poi il nulla. Nemmeno l’espulsione di Bakayoko, a un quarto d’ora dalla fine, è servita ad animare la gara. Il Bologna ha messo dentro Orsolini e Destro, il Milan ha arretrato il baricentro coprendo le fasce. Giusto lo 0-0.

45’+5 – TRIPLICE FISCHIO FINALE! BOLOGNA-MILAN 0-0.

45’+4 – Colpo di testa di Destro su cross di sinistro da parte di Danilo, Donnarumma blocca.

45’+3 – Ammonito Romagnoli per proteste.

45’+1 – Cambio nel Bologna: Destro rimpiazza Santander.

45′ – Quattro minuti di recupero.

40′ – Cambio nel Milan: Laxalt sostituisce Suso.

39′ – Ammonito Helander per gioco scorretto.

38′ – Subito in palla Orsolini: salta secco Kessié e fa ammonire il centrocampista rossonero. Diffidato, salterà la prossima gara contro la Fiorentina. Dal calcio di punizione nasce una palla gol per i rossoblù: sassata di Orsolini, Donnarumma respinge come può e poi si ritrova la palla tra le mani.

37′ – Inzaghi prova a vincerla: dentro Orsolini per Poli.

33′ – Cambio nel Bologna: dentro José Mauri per Calhanoglu. Milan col 4-4-1.

31′ – ESPULSO BAKAYOKO! Due gialli nel giro di tre minuti: il centrocampista rossonero ha spinto Santander, interrompendo un contropiede.

28′ – Fallo di Bakayoko su Dzemaili: ammonito il centrocampista rossonero.

21′ – Ci prova subito Dzemaili dalla lunga distanza, palla sopra la traversa.

16′ – Cambio nel Bologna: problema fisico per Svanberg, dentro Dzemaili. Cambio anche nel Milan: dentro Castillejo per Cutrone.

10′ – Azione personale del Pipita che chiede e ottiene l’uno-due con Suso, il Pipita controlla e calcia ma la difesa del Bologna allontana.

9′ – Bella azione del Milan, Calhanoglu tira da fuori area e sfiora il palo.

2′ – Buona trama del Bologna che porta al tiro Santander ma El Ropero colpisce malissimo, ciabatta la conclusione, e Donnarumma blocca senza problemi.

1′ – Inizia il secondo tempo. Nessun cambio per i due tecnici.

SINTESI PRIMO TEMPO – Partita dal basso contenuto tecnico e con pochi spunti degni di nota. Il Bologna ha pensato soprattutto a difendersi e ha atteso i rossoneri nella propria metà campo ma la formazione di Inzaghi ha faticato a creare pericoli in contropiede. Il Milan ha trovato un paio di conclusioni da fuori con Higuain, poi si è spento con il passare dei minuti. Le due squadre, per vincere, dovranno fare molto di più nella ripresa.

45′ – FINE PRIMO TEMPO. Scialbo 0-0 tra Bologna e Milan.

42′ – Giallo per Santander: anche El Ropero ammonito per proteste.

40′ – Diagonale di Ricardo Rodriguez, palla che per poco non diventa buona per Cutrone ma il 63 non arriva all’impatto con la palla e Skorupski la fa sua.

40′ – Giallo per Calabria: il terzino ammonito per proteste.

36′ – Svanberg serve Palacio in profondità che può involarsi verso la porta rossonera ma Donnarumma capisce tutto e anticipa l’ex attaccante dell’Inter.

32′ – Bologna in difficoltà: i felsinei recuperano palla ma non riescono a mettere insieme tre passaggi di fila.

27′ – Prima occasione per il Bologna: percussione centrale di Palacio che arriva ai 20 metri e calcia, Donnarumma si allunga e respinge.

24′ – Kessié prova a sfondare ma non passa, la palla, dopo un rimpallo, arriva ancora a Higuain che calcia ma sulla sua strada trova ancora una volta un attento Skorupski che blocca il pallone.

21′ – Un rimpallo favorisce Higuain: il Pipita ci prova di prima intenzione ma Skorupski blocca a terra sicuro.

20′ – Ricardo Rodriguez, con un tacco, fa partire l’azione offensiva del Milan, la palla arriva a Higuain che serve Bakayoko, il quale va al tiro ma non trova la porta.

15′ – Nessuna della due squadre alza i ritmi. Il Bologna si difende basso, il Milan ci prova ma non riesce a sfondare.

7′ – Attacca il Milan. Ci prova Higuain dalla distanza, con il sinistro, ma il Pipita non trova lo specchio della porta.

1′ – Si parte: è iniziata Bologna-Milan.

Nebbia e gelo (-2°) al Dall’Ara ma squadre in campo.

Diretta live dalle ore 20.30


Bologna-Milan: formazioni ufficiali

Pippo Inzaghi contro Rino Gattuso: entrambi in bilico, entrambi compagni di mille avventure e battagli in rossonero ed entrambi sulla graticola in caso di sconfitta. BolognaMilan è pronta a riscaldare i cuori del gelido Dall’Ara (temperatura prevista per le 20.30, ovvero all’inizio della gara, -2) e a offrire tantissimi temi: sfida nella sfida tra i due allenatori ma anche tra Gonzalo Higuain e Inzaghi, con l’argentino che ha ereditato il numero 9 e sogna di interrompere la maledizione del 9 (dopo Pippo i numeri 9 milanisti hanno sempre faticato) tornando al gol dopo 6 partite. Restate collegati per tutti gli aggiornamenti e la diretta live dal Dall’Ara di Bologna-Milan, con il nostro inviato Antonio Parrotto presente a Bologna.

BOLOGNA (3-5-2): Skorupski; Calabresi, Danilo, Helander; Mattiello, Poli, Nagy, Svanberg, Mbaye; Santander, Palacio. A disp.: Da Costa, Santurro; De Maio, Gonzalez, Paz; Donsah, Dzemaili, Krejci; Destro, Falcinelli, Orsolini, Okwonkwo. All.: Filippo Inzaghi.

MILAN (4-4-2): Donnarumma; Calabria, Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Suso, Kessie, Bakayoko, Calhanoglu; Cutrone, Higuain. A disp.: Reina, A. Donnarumma A.; Abate, Conti, Laxalt, Musacchio; Bertolacci, Mauri, Montolivo; Castillejo, Halilovic, Tsadjout. All.: Gennaro Gattuso


Bologna-Milan: probabili formazioni e pre-partita

Settimana agitata in casa Bologna e anche in casa Milan: contestazione dei tifosi (con macabre croci a raffigurare i tre dirigenti) per i rossoblù, eliminazione dall’Europa League da digerire per i rossoneri. Inzaghi non recupera Pulgar e dovrebbe affidare le chiavi del centrocampo a Nagy. Ballottaggio tra Orsolini e Dzemaili per un ruolo in mediana accanto all’ungherese e all’ex Poli. In avanti Santander e Palacio. Gattuso ritrova Romagnoli e Musacchio ma i due centrali, non ancora in perfette condizioni, dovrebbero partire dalla panchina, lasciando spazio all’insolita coppia Abate-Zapata. Ancora assenti Caldara, Biglia, Bonaventura, Borini, il tecnico rossonero dovrebbe puntare sul consueto 4-4-2 con Suso e Calhanoglu esterni e con Higuain e Cutrone di punta.

BOLOGNA (3-5-2): Skorupski; Calabresi, Danilo, Helander; Mattiello, Poli, Nagy, Orsolini, Dijks; Santander, Palacio. A disposizione: Da Costa, Santurro, Gonzalez, De Maio, Paz, Mbaye, Krejci, Donsah, Dzemaili, Svanberg, Destro, Okwonkwo, Falcinelli. Allenatore:Filippo Inzaghi.

MILAN (4-4-2): G. Donnarumma; Calabria, Abate, Zapata, Rodriguez; Suso, Kessié, Bakayoko, Calhanoglu; Higuain, Cutrone. A disposizione: Reina, A. Donnarumma, Conti, Laxalt, Musacchio, Romagnoli, Bertolacci, José Mauri, Montolivo, Castillejo, Halilovic, Tsadjout. Allenatore: Gennaro Gattuso.


Bologna-Milan: precedenti

Sono 140 i precedenti in Serie A tra Bologna e Milan e il bilancio pende nettamente dalla parte rossonera: 65 le vittorie rossonere, 38 i successi felsinei e 37 i pareggi. Il Milan ha vinto le ultime 6 gare, tra casa e trasferta, con il Bologna: l’ultimo successo dei rossoblù risale al 6 gennaio 2016 (vittoria per 0-1 a San Siro). Al Dall’Ara vige un sostanziale equilibrio ma gli ultimi 16 anni hanno regalato poche gioie ai padroni di casa. Sono 70 gli scontri tra Bologna e Milan con i rossoblù padroni di casa: 25 successi per gli emiliani, 20 pareggi e 25 successi rossoneri. Il Bologna non batte il Milan tra le mura amiche dal 10 marzo 2002.


Bologna-Milan: arbitro

Sarà  Fabio Maresca l’arbitro designato per Bologna-Milan, ultima sfida della 16ª giornata di Serie A. Insieme al fischietto napoletano i guardalinee Manganelli e Carbone. Quarto uomo sarà Fabbri. Al Var Valeri insieme a Meli. Sono 5 i precedenti tra il Milan e l’arbitro Maresca: i rossoneri non hanno mai perso, ottenendo 4 vittorie e un solo pareggio (0-0 con il Torino lo scorso anno). L’ultimo incrocio risale a Milan-Samp 3-2 dello scorso ottobre. Sono 7 invece i precedenti tra Maresca e il Bologna: 3 vittorie per i rossoblù, 1 solo pareggio e 3 sconfitte (2 vittorie e un pareggio in B).


Bologna-Milan Streaming: dove vederla in tv

Bologna-Milan sarà trasmessa a partire dalle ore 20.30 in diretta tv satellitare sulle frequenze di Sky Sport Serie A (canale 202 dello Sky Box, in HD 241) e Sky Calcio 1 (canale 251 dello Sky Box), oltre che in streaming per pcsmartphone e tablet su tutti i device iOSAndroid e Windows Mobile tramite app Sky Go o, per gli abbonati, su NOW TV. Ecco una lista dei siti per vedere le partite in diretta: Stream HD Calcio.