Bayern Monaco: al presidente Hoeness 3 anni per frode fiscale

© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente del club tedesco è stato condannato dal tribunale di Monaco di Baviera

GERMANIA HOENESS BAYERN MONACOE’ di quest’oggi la notizia secondo cui Uli Hoeness, presidente del Bayern Monaco, è stato condannato da un tribunale di Monaco di Baviera per frode fiscale. Il presidente del prestigioso club tedesco ed ex capitano della nazionale è stato condannato a ben tre anni e sei mesi di reclusione dopo che il procuratore Achim von Engel aveva chiesto addirittura cinque anni e mezzo a causa del mancato versamento di tasse per 27,2 milioni di euro. La frode sarebbe avvenuta, secondo quanto riportato dalla Repubblica.it, grazie ad un conto segreto in Svizzera. Durante il processo Hoeness aveva ammesso di scommettere in modo folle su titoli azionari e valute estere attraverso ingenti movimenti di denaro.

NESSUN SCONTO – Nonostante i tentativi della difesa di contenere la pena, ricordando alla corte che l’imputato si era costituito spontaneamente a gennaio ammettendo le proprie responsabilità, il giudice Rupert Heindl non ha dimostrato alcuna clemenza per il numero uno del Bayern.