Connettiti con noi

Cagliari News

Cagliari, Giulini: «Non capisco la contestazione a Storari»

Pubblicato

su

stefano capozzucca giulini

Tommaso Giulini, patron del Cagliari, interviene ai microfoni in occasione del Premio Ussi, consegnato alla squadra sarda

Tommaso Giulini, presidente del Cagliari, ha commentato così il Premio Ussi consegnato ai rossoblù: «E’ un premio da dedicare al gruppo, l’anno scorso il mister è stato in grado di coinvolgere tutti. Quella di ieri è stata una partita clamorosa, nel finale si è rovesciata due volte. Siamo felici, speriamo di continuare perché domenica con il Crotone non sarà facile. Storari? Sono convinto che sarà fondamentale, gli faccio un grosso in bocca al lupo. Fascia di capitano a Sau? Posso solo fargli i complimenti. Se il mister ha deciso così vuol dire che lo merita. Come lui anche Bruno Alves ha dimostrato doti da capitano, così come Dessena. Credo sia importante che tutto lo stadio sia dietro la squadra e che questa sia stata una scelta intelligente per dare tranquillità all’ambiente. La tifoseria ha contestato Storari perché pensa che non debba essere capitano, ma non ho capito perché. Rastelli ha scelto Sau, ora speriamo che la cabala sia dalla nostra parte».

GIULINI CONTINUA«I tifosi? Stanno rispondendo. Non mi è piaciuta la contestazione a Storari. Mi dispiace perché ha dato tutto, ma al di là di ciò credo che tutta la Sardegna supporti il Cagliari. Il mio modo di fare il presidente? Sono una persona semplice. Non faccio esternazioni pubbliche, ma anch’io nel mio piccolo non sono contento quando arriva una sconfitta come quella con la Juventus. Però non credo che questo sia un motivo per cambiare il tecnico. Rastelli ha dimostrato, l’anno scorso, di saper guidare bene il gruppo. In Italia sono rari gli allenatori che hanno io suo stesso percorso. A volte resto stupito dai nomi che vengono fuori dal nulla» queste le parole del presidente rossoblù a Sky Sport.