Calcio femminile, l’appello di Renzi: «Più diritti alle calciatrici»

Calcio femminile, l’appello di Renzi: «Più diritti alle calciatrici»
© foto www.imagephotoagency.it

Matteo Renzi, ex presidente del Consiglio, parla del calcio femminile e dei diritti delle calciatrici. L’appello dell’ex Premier

L’ex presidente del Consiglio Matteo Renzi parla di calcio femminile. Attraverso il suo profilo social, il politico ha voluto porre l’attenzione sui pochi diritti che al momento, in Italia, le calciatrici hanno.

«Lei si chiama Alia Guagni. È una calciatrice che ha partecipato con le Azzurre ai Mondiali il mese scorso. È il capitano che a Firenze ha alzato in cielo uno scudetto e una coppa. In questi giorni ha detto No al Real Madrid per restare nella Fiorentina femminile. È un gesto bellissimo, per la squadra e per la città. Ma deve essere uno stimolo in più a dare più diritti alle calciatrici e più in generale alle donne che fanno sport. Noi abbiamo iniziato qualche anno fa, ma c’è ancora molto da fare. Inutile entusiasmarsi per le grandi vittorie se poi le donne vengono trattate come atlete di serie C. E proviamoci insieme senza divisioni di colore politico: lo sport è di tutti» ha scritto l’ex Premier.