Medel al Boca? Lo pagano Juventus e Roma. L’Inter ringrazia

medel inter
© foto www.imagephotoagency.it

Calciomercato Inter, Gary Medel ha la valigia pronta: il centrocampista cilena piace in Russia e in Turchia, ma ci dovrebbe essere ancora l’Argentina nel suo futuro. E’ in arrivo l’offerta del Boca Juniors… – 2 luglio, ore 14.55

L’Inter sta per cedere Gary Medel al Boca Juniors. Il cileno ha un contratto importante per le casse del club argentino che sta compiendo uno sforzo per il Pitbull. Ma come è possibile, per un club come il Boca, portare a termine un’operazione a cifre importanti? Secondo “Olè” domani il Boca presenterà l’offerta all’Inter. Sono pronti 5 milioni di euro per i nerazzurri (stessa cifra messa sul piatto dal Trabzonspor) e 3 milioni a stagione al giocatore. Il Boca difficilmente può coprire una cifra simile, ma l’Inter e gli argentini devono ringraziare Juventus e Roma. La Juve ha acquistato Bentancur e sta per chiudere per il giovanissimo Colidio, la Roma verserà nelle casse degli argentini una percentuale sulla cessione di Paredes allo Zenit. Il Boca in questo modo riuscirà a coprire i costi dell’operazione Medel.

Medel, addio all’Inter? C’è l’offerta del Boca Juniors – 2 luglio, ore 12.25

Può terminare dopo tre stagioni l’avventura di Gary Medel all’Inter. Arrivato nell’estate 2014 dal Cardiff City, il cileno non sembra rientrare nel progetto di Luciano Spalletti e non mancano i club interessati: negli ultimi giorni si è parlato delle ipotesi Trabzonspor e CSKA Mosca, ma potrebbe di nuovo esserci l’Argentina nel futuro del Pitbull. Infatti, secondo quanto riporta Olè, il Boca Juniors è pronto ad accelerare: proposta da 5 milioni di euro per riportare il mediano alla Bombonera dopo l’esperienza tra 2009 e 2011. Attesi da domani sviluppi, con gli xeneizes pronti a intensificare i contatti in coincidenza con la fine della Confederations Cup. Il Boca conta di poter finanziare l’acquisto del cileno grazie agli introiti derivanti dalla cessione di Bentancur alla Juventus e dalla percentuale che arriverà dalla Roma per la cessione di Paredes allo Zenit San Pietroburgo.