Connettiti con noi

Calciomercato

Totti – Sampdoria: «Avevo già firmato per loro»

Pubblicato

su

totti roma
Ascolta la versione audio dell'articolo

Roma, Totti – Sampdoria: l’attaccante racconta di quando, giovanissimo, aveva già firmato un contratto con i liguri, prima che la storia cambiasse… Restando in tema blucerchiato, il capitano giallorosso ricorda: «Cassano è tecnicamente il calciatore più forte con cui abbia mai giocato, un vero fenomeno, in campo noi ci parlavamo»

Quella volta che Francesco Totti era praticamente della Sampdoria. A raccontarla lui stesso nell’intervista esclusiva rilasciata oggi a Il Corriere dello Sport. Il capitano della Roma è stato più volte vicino all’addio con i giallorossi: su di lui una volta c’era il Milan, un’altra il Real Madrid, ma in verità l’unica volta in cui davvero pareva fatta con un altro club, all’inizio della sua carriera, fu proprio quando giovanissimo aveva un accordo con la Sampdoria. «Firmai con la Sampdoria e il giorno dopo ci fu un torneo all’Olimpico con Ajax e Borussia Dortmund – ricorda Totti – . Fu la sera prima che io andassi alla Samp, ma gli dei di Roma si ribellarono e fu una serata magica. Forse sarà stato il destino, ma quella sera feci due gol sua all’Ajax che al Borussia. All’Ajax c’era un giocatore molto forte che Carlos Bianchi (all’epoca allenatore della Roma, ndr) voleva a tutti i costi, ma dopo la partita il presidente Franco Sensi si impuntò e disse: “Lui da qua non va via”». Da allora la storia è cambiata…

ROMA, TOTTI: «CASSANO IL MIGLIORE CON CUI HO GIOCATO» – Restando in tema Sampdoria, c’è un amico che da quelle parti vive un momento buio: Antonio Cassano. Totti non dimentica: «Il giocatore più forte con cui ho giocato? Tecnicamente Cassano, perché parlavamo in campo, ci trovavamo in qualsiasi momento, c’era sintonia totale poi con lui avevo un grandissimo rapporto anche fuori dal campo. Stiamo parlando di uno dei giocatori più forti non solo in Italia, ma anche in Europa, perché lui tecnicamente è un fenomeno».