Connettiti con noi

Calcio italiano

Cannavaro: «Scudetto? Tifo Napoli. Italia un disastro non andare al Mondiale»

Pubblicato

su

Cannavaro

Fabio Cannavaro ha parlato ai microfoni de Il Mattino sulla situazione Scudetto, sull’Italia e sul Napoli

Fabio Cannavaro ha parlato ai microfoni de Il Mattino sulla situazione Scudetto, sull’Italia e sul Napoli. Le sue dichiarazioni:

SCUDETTO – «Il mio cuore dice Napoli ma i tre punti del Milan mettono i rossoneri in una situazione di vantaggio. Sempre meglio avere il muso avanti quando si lotta per la Serie A. Quota molto bassa per lo Scudetto, la seconda avrà grossi rimpianti perché poche volte si vede un campionato così, ma è anche divertente».

NAPOLI – «Se la gioca e ha una squadra compatta e che si consce da anni. Spalletti ha avuto un grande merito senza mollare. Nonostante le assenze per un certo periodo di Anguissa, Osimhen e Koulibaly, lui ha fatto un capolavoro. E’ dai tempi di Maradona che la città aspetta di vivere momenti così. Osimhen? Quattro palloni gli arrivano e tre li butta dentro. Per il senso del gol mi ricorda Casiraghi. ».

INTER – «Con la Fiorentina ho visto delle difficoltà ed è difficile da capire perché hanno perso smalto e entusiasmo».

JUVENTUS – «Allegri è un bugiardo quando dice che non crede alla rimonta Scudetto. Più lo ripete e più penso che è convinto di poterci riuscire. La partita con l’Inter ci dirà tante cose».

DIFESA – «Koulibaly è gigantesco, ma anche Pioli ha lavorato bene sui suoi centrali».

ARBITRI – «Il Var utilizzato bene è un vantaggio, troppo invece scredita. Non deve sostituirli. Deve tornare ad essere un sostegno all’occorrenza ma non rivedere ogni azione».

ITALIA – «Abbiamo buttato al vento un bonus a Roma contro la Svizzera. Non esiste non andare al Mondiale per otto anni. Sarebbe un disastrp. Mancini troverà la risorse per riuscire a qualificarsi».

RUSSIA – «Giusto escluderli. Il calcio doveva dare un segnale e lo ha dato».