Caso Portanova, la nota del Collegio di Garanzia dello Sport
Connettiti con noi

Serie B

Caso Portanova, il comunicato del Collegio di Garanzia dello Sport

Pubblicato

su

Portanova

Caso Portanova, ecco il comunicato del Collegio di Garanza dello Sport sul procedimento rinviato per l’accusa di violenza sessuale

Caso Portanova, ex centrocampista Juve, ora alla Reggiana in Serie B. Ecco il comunicato del Collegio di Garanza dello Sport sul procedimento rinviato per l’accusa di violenza sessuale. Ecco la nota:

Il Collegio di Garanzia dello Sport «HA ACCOLTO, IN PARTE QUA, il ricorso iscritto al R.G. ricorsi n. 84/2023, presentato, in data 17 ottobre 2023 presentato dalla Procura Generale dello Sport, in persona del Procuratore Generale dello Sport, Pref. Ugo Taucer, e del Procuratore Nazionale dello Sport, avv. Marco Ieradi, nei confronti del sig. Manolo Portanova avverso la decisione n. 0039/CFA 2023/24 della Corte Federale di Appello della Federazione Italiana Giuoco Calcio del 15 settembre 2023, RG. 0026/CFA/2023-2024, notificata via PEC in data 21 settembre 2023.

Con la quale, nell’ambito del procedimento disciplinare iscritto dalla Procura Federale della Federazione Italiana Giuoco Calcio al n. 369 pf 22-23 – FIGC/2022/0880 nei confronti del suddetto sig. Portanova, è stato respinto il reclamo proposto dal Procuratore Nazionale dello Sport applicato, con funzione di Procuratore Federale, avverso la decisione del Tribunale Federale Nazionale. Sezione Disciplinare n. 0040/TFNSD dell’11 agosto 2023, con cui il suddetto Giudice di prime cure ha dichiarato il proprio difetto di giurisdizione; PER L’EFFETTO, HA RINVIATO LA CAUSA ALLA MEDESIMA CORTE FEDERALE DI APPELLO FIGC IN DIVERSA COMPOSIZIONE AFFINCHE’ FONDI LA PROPRIA DECISIONE UNIFORMANDOSI AL PRINCIPIO DI DIRITTO RASSEGNATO IN PARTE MOTIVA; HA, ALTRESI’, DISPOSTO L’INTEGRALE COMPENSAZIONE DELLE SPESE DL GIUDIZIO».