Catania, respinto il ricorso per il “Caso Castro”

© foto www.imagephotoagency.it

Penalizzazione di sei punti confermata per il Catania, comminati per il mancato pagamento di alcune rate  al Racing Avellaneda in occasione dell’acquisto di Castro

Nuova tegola per il Catania. La Fifa ha respinto il ricorso del club etneo in merito alla penalizzazione di sei punti sanzionata per il “Caso Castro”. Nonostante la società rossazzurra volesse dimostrare di aver raggiunto un accordo con il Racing Avellaneda per il pagamento del cartellino del calciatore Lucas Castro, oggi in forza al Chievo Verona, prima che la Federazione disponesse la penalità, il responso dell’Organizzazione è stato negativo. Il club proverà a ricorrere al Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna con la speranza di vedere ribaltata la sentenza.