Chievo Verona, ag.Bardi: «Valutiamo situazioni all’estero, piace al Monaco»

© foto www.imagephotoagency.it

Il portiere potreebbe lasciare Verona a gennaio

Francesco Bardi non è più il titolare designato del Chievo Verona. Nelle ultime giornate il tecnico dei clivensi si è affidato alle mani esperte di Bizzarri. Una situazione che non può far felice l’Inter, titolare del cartellino del giovane portiere, che potrebbe trovare una nuova destinazione al ragazzo. L’avvocato Vincenzo Rispoli fa chiarezza, in esclusiva, attraverso le nostre colonne: «Al momento è tutto fermo – l’esordio ai nostri microfoni– . Dobbiamo fare delle valutazioni con il Chievo e l’Inter, i prossimi giorni possono essere importanti».

Avete avuto contatti con il Catania e il Bologna nell’ultimo periodo?
«Io personalmente no, non so se possono averle avuti le società. Sinceramente stiamo pensando anche ad altre soluzioni, Francesco piace molto anche all’estero e potrebbe essere questo il suo futuro».

Ci risultano contatti con il Monaco, conferma?
«Si, è vero. Piace al Monaco e ad un’altra grande squadra francese ma le prego di non chiedermi il nome per rispetto del club in questione. Al momento non abbiamo grandi sviluppi, il calciomercato è appena inziato ma siamo contenti che ci sono squadre importanti che hanno preso informazioni».