Colantuono: «È la mia Dea più forte»

© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico romano: «Record? Speriamo di arrivarci…»

COLANTUONO ATALANTA SERIE A – Meno sei all’esordio in campionato: Stefano Colantuono può sorridere, perché, sin qui, la sua Dea ha saputo solo vincere. Tra Coppa Italia e amichevoli varie, l’Atalanta ha vinto 11 partite su 11 (solo una è finita in pareggio, quella con il Nantes, ma Sportiello ai rigori ha regalato il successo ai nerazzurri). Subendo zero reti: se non è un record, poco ci manca.

LA PIU FORTE – Intervistato dai microfoni de ‘L’Eco di Bergamo’, il tecnico romano ha fatto il punto della situazione: «La società ha fatto un mercato molto intelligente inserendo giovani di grande prospettiva. Adesso stanno studiando cos’è l’Atalanta. Ma promettono molto bene. La mia Dea più forte? Sì, se tutti confermano quello che abbiamo visto nella stagione scorsa».

RECORD – Per Colantuono sarà la settima stagione a Bergamo, e presto potrebbe diventare il tecnico più longevo di sempre sulla panchina del club orobico, superando Mondonico: «Spero di arrivarci al record… Perché ci tengo tantissimo a raggiungere il Mondo. Lui è la storia. Mi sento davvero onorato, Bergamo ormai è casa mia. Ma non mi sento vecchio, magari v’inganna il pizzetto…».