Connettiti con noi

Focus

Come tirare tanto e non vincere il Mondiale: il rimpianto del Brasile – FOTO

Pubblicato

su

Il Brasile ha un grande rimpianto per questi Mondiali in Qatar, dove è uscito di scena ai quarti nonostante i favori del pronostico

Ci sono ancora due partite, Croazia-Marocco e Argentina-Francia per decidere chi alzerà la coppa del mondo, gli altri posti del podio e chi ne resterà fuori. E saranno gare che incideranno profondamente sui dati statistici conclusivi. Ad oggi, vedendo la classifica dei tiri, emergono alcune considerazioni.

1) I RIMPIANTI DEL BRASILE – I verde-oro sono momentaneamente in testa con 96 conclusioni. Impensabile che non vengano superati dalla Francia, ma una tale produzione offensiva non può che accentuare i rimpianti per come il Brasile si sia fatto imbrigliare dalla Croazia.

2) GERMANIA, ANCORA PEGGIO – Se in Brasile piangono, in Germania sono neri di rabbia. Con soli 3 incontri, entrano nella Top Five delle conclusioni effettuate. Del resto, sono i disastri difensivi col Giappone ad avere pesato tantissimo.

3) MEGLIO FRANCIA CHE ARGENTINA – Tra le due finaliste ci sono 12 tiri di differenza. Misureremo domani chi avrà la meglio.

4) CROAZIA TERZA E QUARTA – La nazionale di Dalic non ha un grande centravanti. Possibile che batta il Marocco e si classifichi terza. Davvero improbabile che lo diventi nella statistica dei tiri fatti, supererà certamente la Germania e chiuderà verosimilmente al quarto
posto.

News

video