Durmisi si racconta: «2018 stagione peggiore, colpa degli antidolorifici»

Durmisi si racconta: «2018 stagione peggiore, colpa degli antidolorifici»
© foto www.imagephotoagency.it

Le verità di Riza Durmisi sui propri infortuni, raccontati dall’esterno della Lazio ad un portale danese: le dichiarazioni dell’ex Betis

Riza Durmisi è stato acquistato dalla Lazio nella scorsa sessione di calciomercato ma fin qui non ha trovato granché spazio nelle rotazioni di Simone Inzaghi. Solamente 483 sono i minuti giocati in questa stagione dall’esterno danese, arrivato con tutt’altre aspettativa la scorsa estate dal Betis Siviglia. La colpa, tuttavia, è riconducibile ad un infortunio alla schiena con cui Durmisi combatte da tempo e che si porta indietro già dal 2016. Ne ha parlato per la prima volta, raccontando tutto, ai microfoni del portale danese B.T. Nyheder.

Queste alcune delle sue dichiarazioni: «Posso considerare il 2018 come l’anno peggiore della mia carriera, salvo solamente il trasferimento alla Lazio e la qualificazione in Europa League con il Betis. Ero infortunato già da quando ero arrivato al Betis, poi le cose son peggiorate e ho dovuto rinunciare al Mondiale 2018. Con la Lazio ho fatto qualche partita, poi mi son fatto male al gomito. Ma la colpa è mia che per troppo tempo ho combattuto con un infortunio alla schiera. Nel 2016, pur di rientrare con club che con la Nazionale, ho preso troppi antidolorifici. Adesso sono da uno specialista a Siviglia nella speranza di risolvere la cosa una volta per tutte, spero che il 2019 sarà il mio anno».

CONTINUA A LEGGERE SU LAZIONEWS24.COM