Filadelfia, imbarazzo Toro. Parte l’inno della Juve: «Non è stato uno scherzo» – VIDEO

Filadelfia, boutade nel tempio del Torino: durante i test audio è partito l’inno… della Juventus. Allontanato l’operaio coinvolto. Le ultimissime

Inno Juventus al Filadelfia: pronta la smentita della società che gestisce i lavori – 14 aprile, ore 20.30

La società Ciet impianti, che ha curato la parte relativa all’acustica dello stadio Filadelfia, ha prontamente smentito, attraverso una nota, quanto scritto dai media: «Un nostro dipendente (tra l’altro tifoso granata) ha effettuato le suddette prove collegando il proprio cellulare e caricando su YouTube l’inno del Toro. Inavvertitamente, poichè YouTube presentava in sequenza altri inni di squadre di calcio, è partita la diffusione di quello della Juventus. E’ assolutamente falso che si trattasse di un cd portato appositamente per creare scompiglio. Non si è dunque assolutamente trattato di uno scherzo di cattivo gusto come invece scritto in vari siti».

Inno Juventus al Filadelfia: ecco quanto accaduto – 14 aprile, ore 11.25

Il Torino ritrova il Filadelfia, la sua vecchia casa, e il prossimo 24 e 25 maggio presenterà il nuovo impianto, rimesso a nuovo, a tifosi e sportivi. Grandi preparativi per la nuova casa del Toro ma non tutto sembra andare a gonfie vele. Durante i test audio andati in scena ieri, si è verificato un episodio che ha fatto storcere il naso alla gente granata: mentre si teneva una riunione di natura organizzativa e nel frattempo si provava il nuovo impianto audio e per scherzo qualcuno ha fatto partire l’inno della Juventus. Per alcuni secondi, nel Filadelfia, storica casa del Torino, si è udito l’inno dei rivali di sempre. Dopo l’episodio, raccontano i colleghi di “toro.it“, si è verificato anche qualche momento di tensione, poi fortunatamente rientrato senza gravi conseguenze: pare che qualcuno, un operaio, si fosse avvicinato senza preavviso al posto lasciato vacante dal tecnico audio per mettere in opera la burla. Lo scherzo è costato anche il posto nei confronti dell’operaio che lo ha messo in pratica: questa mattina infatti è stato allontanato dalla propria ditta dai lavori al cantiere del tempio del Toro.