Cagliari, Giulini carica i suoi: «Non molliamo»

© foto www.imagephotoagency.it

Forti le parole del presidente del Cagliari, Tommaso Giulini, alla vigilia del match con il Napoli

L’obiettivo comune è solo uno. Domenica -contro il Napoli– nel limite del possibile, non sono ammessi errori. O meglio, riprendendo esattamente le parole del Patron: «Non molliamo una virgola, anche se ci attaccheranno». Questo è l’intento dell’intera società rossoblù, che si avvicina ad una sfida che di semplice ha ben poco. L’importante però come ha affermato e sottolineato lo stesso Giulini è: «Procedere assieme e uniti, così ne usciremo più forti di prima». Bellissime dichiarazioni di chi proclama a gran voce la vicinanza e la stima per la propria squadra.

Gli uomini di Sarri, in testa alla classifica, riproporranno il loro consueto calcio spettacolo, di fronte ad un avversario che nelle ultime giornate si è dimostrato un po’ calante. Due sono le sconfitte consecutive che il team di Rastelli, deve ancora digerire.

Un probabile 4-3-3 sarà lo schieramento proposto dal Napoli. Il quale è costretto a fare a meno di Milik e ad una possibile non presenza di Abiol, per un problema alla schiena. Rimane invece invariato il super tridente d’attacco Callejon-Mertens-Insigne.

Il Cagliari dovrà forse fare i conti con l’assenza di Van der Wiel e la sicura non presenza di Pisacane perché squalificato. Oltre all’infortunio di Ceppitelli. Da mettere un punto interrogativo anche su Farias e Pavoletti. La possibile formazione rossoblù sarà in campo con un 4-3-2-1.