Connettiti con noi

Genoa News

«Il Genoa è dei Genoani», Preziosi: «Figli di p… saranno i tifosi!»

Pubblicato

su

maglie genoa

Il rapporto tra Enrico Preziosi e i supporter del Genoa sta vivendo il suo momento peggiore: le dichiarazioni e le ultime notizie sul Grifone

«Il Genoa è dei Genoani», Preziosi duro – 3 aprile, ore 9.10

«Io figlio di…? Ma lo saranno loro» afferma Enrico Preziosi, del quale spuntano nuove dure dichiarazioni riguardo il rapporto con i tifosi. La contestazione è nel vivo e il presidente è nel mirino dei fan rossoblu, tanto che risponde con parole che faranno scalpore: «Ho sacrificato famiglia e lavoro per il Genoa, ho investito più di centocinquanta milioni di euro, non posso permettermi di vendere al primo che passa, altrimenti vendo a una Iena? La storia del Genoa coi debiti deve finire, anche quella che ho fatto arricchire Giochi Preziosi. La tifoseria buona è quella silenziosa».

«Il Genoa è dei Genoani», Preziosi: «Abbiamo toccato il fondo» – 2 Aprile, ore 17.30

Enrico Preziosi, presidente del Genoa, tornato allo stadio Ferraris dopo più di due mesi, non ha ricevuto una bellissima accoglienza da parte del pubblico rossoblù. Il rapporto tra il presidente ed i supporter del Grifone, infatti, è ormai logorato da tempo. Queste le parole del numero 1 rossoblù a riguardo, rilasciate ai microfoni di Radio Nostalgia: «Ciò che hanno scritto i tifosi quest’oggi rappresenta la loro espressione: ciò che mi fa arrabbiare sono gli insulti alla mia famiglia. Il match? Abbiamo toccato il fondo anche oggi. La partita è incommentabile. I genoani saranno accontentati. Come? Vogliono che io non ci sia, allora buona fortuna a chi prenderà il mio posto».

«Il Genoa è dei Genoani». I tifosi “esonerano” Preziosi

La settimana del Genoa più che per la vigilia di Genoa-Atalanta è stata caratterizzata dalla diatriba tra i tifosi ed il presidente Enrico Preziosi. Quest’ultimo si è detto pronto a cedere la società, ma ha sempre ribadito di aver operato per il bene del Grifone. I tifosi rossoblu, invece, sono di tutt’altro avviso e hanno ribadito il loro pensiero sia attraverso i comunicati che tramite gli striscioni apparsi oggi in Gradinata Nord. L’Associazione club genoani, in settimana, si era riunita per decidere il da farsi e dare il via alla contestazione contro la società, invitando gli stessi giocatori, non adeguati tecnicamente per la gloriosa maglia ligure, a non lanciarsi in alcun gesto nei confronti dei tifosi. A Marassi soltanto per la maglia, in conclusione, invitando, chiaramente, Preziosi a farsi da parte. «Genoa non ha padroni. Il Genoa è dei genoani» con tanto di foto del Presidente sbarrata. I tifosi non gli hanno, quindi, perdonato l’esonero di Ivan Juric così come la gestione della rosa in questi anni di presidenza. Segnale inequivocabile della rottura tra le parti che, in estate, potrebbe portare alla separazione.

News

video

Copyright 2021 © riproduzione riservata Calcio News 24 -Registro Stampa Tribunale di Torino n. 47 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l.