STATS – L'Inter in trasferta non ha rivali in Europa
Connettiti con noi

Inter News

STATS – L’Inter in trasferta non ha rivali in Europa

Pubblicato

su

Thuram

Tutti i numeri e le statistiche sul rendimento dell’Inter di Simone Inzaghi in trasferta in questa stagione

Fiorentina-Inter è uno dei banchi di prova più importanti di questo girone di ritorno appena iniziato. Per la squadra nerazzurra ci potrebbe essere una difficoltà in più, oltre alle assenze in contemporanea di Barella e Calhanoglu: poter entrare in campo con un -4 dalla Juventus qualora i bianconeri non falliscano l’appuntamento con l’Empoli. Ma a tutto questo Simone Inzaghi può opporre un fatto statisticamente decisamente rilevante, oltre che fondamento della forza della sua squadra: nessuno ha finora registrato il suo andamento in trasferta. Lo racconta bene oggi La Gazzetta dello Sport: «La sua media di 2,6 punti a gara esterna è la migliore di tutti, non solo in Italia. Dietro ci sono le due sorprese della stagione: il Bayer Leverkusen (2,56) e il Girona (2,4) che stanno terremotando la Bundesliga e la Liga. Anche la Juve ha una marcia esterna poderosa, 2,36 punti, mentre per trovare una rivale di Champions ad altezza simile bisogna arrivare al quarto posto occupato dal Bayern (2,38). Se mai servisse qualche altro numero a rafforzare il concetto, i nerazzurri comandano pure nei gol segnati e in quelli subiti lontano da casa. Anche City e Tottenham hanno realizzato 24 reti, come i nerazzurri ma con una trasferta di campionato in più, mentre nessuno ha abbassato le persiane meglio di Sommer (solo 4 i gol incassati)».

Quest’analisi dettagliata dà ragione al comportamento dell’Inter e si pone come base del possibile scudetto aggiungendo una serie di altre considerazioni.
La prima riguarda i 2 soli pareggi avuti nel cammino. Quello di Torino con la Juventus ha visto l’Inter vivere una situazione di svantaggio per soli 6 minuti e il punto non si può certo considerare negativo. Quanto a ciò che è successo a Genova, in fondo anche i principali rivali per il titolo hanno impattato nella stessa maniera per 1-1, senza contare che un fisiologico rilassamento almeno in una gara si può avere. La seconda situazione che pesa è che l’Inter ha compiuto imprese sui campi di Napoli e Lazio con punteggi da big assoluta. Ecco perché non ci sarebbe da stupirsi se anche a Firenze Lautaro e compagni riuscissero a esprimere compiutamente tutto il loro potenziale.

LEGGI ALTRE NOTIZIE SU INTER NEWS 24