Connettiti con noi

Focus

Scudetto Inter: le tappe della cavalcata tricolore

Pubblicato

su

L’Inter interrompe il dominio in Serie A della Juventus, lungo nove anni. Le tappe più importanti della cavalcata tricolore della squadra di Antonio Conte

E’ festa Inter con Antonio Conte che spezza il regno della Juventus, un dominio che proprio l’ex Ct della Nazionale aveva iniziato nove anni fa. La squadra nerazzurra stenta a carburare nella parte iniziale della stagione, la delusione Champions e le problematiche societarie complicano il cammino, ma il tecnico leccese è bravo a compattare il gruppo e dopo lo il derby di ritorno col Milan spicca il volo verso lo scudetto. Dominio certificato dalle undici vittorie consecutive tra la 20° e la 30° giornata di campionatoLukaku è il trascinatore in campo con i suoi gol e non solo: 21 reti e 10 assist finora per il gigante belga, alfiere imprescindibile dell’Inter e che Conte ha voluto ad ogni costo dopo il suo arrivo sulla panchina nerazzurra.

LEGGI ANCHE >>> Festa Scudetto Inter: tifosi nerazzurri in delirio – VIDEO

Inter campione d’Italia: le tappe della cavalcata scudetto

Ecco le tappe e le partite determinanti della cavalcata scudetto dell’Inter campione d’Italia 2020/2021.

Conte

Inter-Fiorentina 4-3 – Il campionato dell’Inter si apre col botto. Un’altalena di emozioni all’esordio stagionale contro la Fiorentina, con Lukaku e D’Ambrosio che dall’87’ all’89’ ribaltano il match di San Siro per un pirotecnico 4-3 finale in favore della squadra di Conte.

Inter-Milan 1-2 – Alla quarta giornata arriva la prima sconfitta per Lukaku e compagni nel derby contro il Milan. L’uno-due di Ibrahimovic stende la formazione di Conte, al quale non basta il sigillo del centravanti belga e un secondo tempo tutto all’attacco alla ricerca della rete del 2-2.

ibrahimovic milan

Inter-Torino 4-2 – L’Inter fatica a carburare nella prima parte di stagione: alle delusioni in Champions League, si aggiungono i due pareggi consecutivi in campionato con Parma e Atalanta. La squadra di Conte rischia anche col Torino: sotto di due reti a metà ripresa, i nerazzurri calano il poker nell’ultima mezz’ora schiantando il ‘Toro’. Doppietta per il solito Lukaku, a segno anche Sanchez e Lautaro.

Inter-Napoli 1-0 – Prima della sosta natalizia, a San Siro arriva il Napoli nel big match del 12° turno di Serie A. Lukaku è freddissimo dal dischetto e regala tre punti pesantissimi nella rincorsa dell’Inter alla capolista Milan. Decisivo anche Handanovic tra i pali: il capitano è insuperabile e respinge tutti gli assalti dei partenopei.

Possibili protagonisti

Sampdoria-Inter 2-1 – Nonostante una buona prestazione, l’Inter non riesce a capitalizzare le occasioni create e cade nel pantano del ‘Ferraris’ contro la Sampdoria nel giorno dell’Epifania. Non basta il guizzo nella ripresa di de Vrij: ad oggi, è l’ultimo ko in campionato dei nerazzurri.

Inter-Juventus 2-0 – Solo un punto con Sampdoria e Roma prima del Derby d’Italia contro la rivale Juventus e con il Milan che tenta di prendere il largo in classifica. La squadra di Conte interpreta la gara alla perfezione e si rilancia in chiave scudetto: l’ex Vidal e Barella non danno scampo alla ‘Vecchia Signora’.

Inter Juventus

Inter-Benevento 4-0 – Nella freddissima serata contro il Benevento, inizia la marcia da record dell’Inter con le undici vittorie consecutive nel torneo. Rotondo poker ai campani con Lukaku in evidenza con una doppietta. Sugli scudi anche Eriksen, con il danese da quel momento rilanciato da Conte e uomo determinante nella seconda parte di stagione dopo essere stato vicino all’addio sul mercato.

Inter-Lazio 3-1 – Conte cementa il gruppo dopo la delusione e le critiche per l’uscita di scena in Coppa Italia per mano della Juventus. La ‘Lu-La’ stende la Lazio e il 3-1 del ‘Meazza’ vale il sorpasso al Milan in attesa del derby. Coronata la rincorsa in classifica ai cugini rossoneri dopo un lungo inseguimento. 

Milan-Inter 0-3 – E’ la giornata spartiacque del campionato, il successo che praticamente consegna lo scudetto all’Inter. Non c’è partita nel terzo derby stagionale: Lautaro Martinez scatenato con una doppietta, Lukaku completa la festa della ‘Lu-La’ e di Conte. L’Inter mette la freccia e da quel momento farà il vuoto in classifica.

Inter-Atalanta 1-0 – La ‘Dea’ di Gasperini mette alle strette l’Inter, ma il fortino nerazzurro regge e porta casa una delle vittorie più importanti della stagione. Skriniar si sdoppia: muro dietro, decisivo ad inizio ripresa con la rete che mette ko l’Atalanta. 

Napoli-Inter 1-1 – Al ‘Maradona’ si interrompe la striscia record dei nerazzurri. L’Inter soffre e va in svantaggio dopo la ‘papera’ di Handanovic, nel secondo tempo la reazione con la zampata di un Eriksen sempre più prezioso nelle alchimie contiane.

Crotone-Inter 0-2 – Periodo di flessione per l’Inter, che comunque col minimo scarto riesce a piegare il Verona grazie al jolly Darmian, uomo in più di Conte nel finale di stagione. A Crotone la ciliegina sulla torta della cavalcata interista: Eriksen appena entrato sblocca la contesa, nel finale è la ‘freccia’ Hakimi a chiudere i conti e a blindare lo scudetto a quattro turni dal termine. Il Sassuolo qualche ora dopo frena l’Atalanta e l’Inter può finalmente far festa dopo undici anni. 

scudetto inter

Advertisement