Isla: «Cagliari cattivo. Adesso voglio segnare di più»

cagliari farias giulini kwang song han - cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

Il Cagliari è in forma e vuole il decimo posto, Mauricio Isla è tornato al gol e promette maggiori azioni offensive: le ultime dai rossoblu

Mauricio Isla è tornato a segnare in Serie A e lo ha fatto nel pareggio tra il Cagliari e la Sampdoria di domenica. Lo stesso Isla ha parlato a un evento targato Cagliari e ha tirato fuori tutta la grinta dei sardi in questo momento: «Non sono un goleador ed era parecchio tempo che non mandavo un pallone in rete, ma devo ammettere segnare è proprio bello. Sia quell’azione che l’ultimo periodo mi danno un segnale, quello di non mollare mai in avanti e di spingermi in attacco per poter essere ancora più decisivo. Come detto tante volte mi piace giocare esterno, che sia terzino o centrocampista: il ruolo cambia solo a seconda dell’impostazione che una squadra si dà, ma io mi adatto e cerco di farmi trovare pronto in qualsiasi caso. Nelle ultime partite siamo riusciti a mettere cattiveria in campo, le batoste di qualche mese fa non ci facevano piacere e abbiamo fatto gruppo per migliorarci. Non era facile giocare contro una squadra come la Sampdoria e ce la siamo cavata molto bene, credo che giocare allo Scida col Crotone sia ugualmente temibile ma vogliamo prendere in fretta i punti che mancano alla salvezza. Solo allora potremo seguire l’obiettivo decimo posto richiesto dal presidente».