Lazio-Novara 4-1: pagelle e tabellino

Lazio-Novara 4-1: pagelle e tabellino
© foto www.imagephotoagency.it

Lazio-Novara, ottavi di finale Coppa Italia 2018/2019: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Ad aprire la fase degli Ottavi di finale della 72° edizione della Coppa Italia sono state Lazio e Novara: come da pronostico, nonostante l’inizio incoraggiante degli ospiti, i padroni di casa hanno avuto vita facile contro un avversario nettamente inferiore, sia dal punto di vista qualitativo che fisico. Com’era ovvio, le due categorie di differenza si sono viste eccome e se non fosse stato per Benedettini, il bilancio, probabilmente, avrebbe potuto assumere connotazioni ben più pesanti. Il più viene già risolto nella prima frazione, con un poker, realizzato da Luis Alberto, Milinkovic e una doppietta di Immobile, che atterra gli avversari. All’inizio della ripresa, i ragazzi di Viali tentano la reazione, trovando il gol della bandiera con Eusepi, ma per il resto della frazione, l’ago della bilancia si mantiene tra i piedi degli uomini di Inzaghi che si limitano a controllare, provando qua e là ad affondare il colpo. La squadra di Inzaghi, superato questo turno, troverà la vincente fra Inter e Benevento. Verso il finale di gara, da segnalare, cori a sfondo razziale nei confronti dei cugini della Roma e contro i poliziotti, da parte di un gruppo ristretto di tifosi laziali.

Lazio-Novara 4-1: tabellino

Marcatori: 12′ pt, Luis Alberto (L), rig. 20′ pt, 35′ pt Immobile (L), 47′ pt, Milinkovic (L); 4′ st, rig. Eusepi (N)

LAZIO (3-5-2): Strakosha 6; Bastos 6, Luiz Felipe 6, Acerbi 6; Marusic 6.5 (31’ st, Neto 6.5), Milinkovic-Savic 6.5, Leiva 6.5, Luis Alberto 6.5 (17′ st, Berisha 6.5), Lukaku 6.5 (17′ st, Durmisi 6); Caicedo 5.5, Immobile 7. Allenatore: Inzaghi.

NOVARA (4-3-1-2): Benedettini 7; Cinaglia 6, Chiosa 5.5, Bove 5.5, Visconti 5.5; Sciaudone 5, Ronaldo 4.5 (12′ st, Buzzegoli 6), Nardi 5.5; Schiavi 6.5 (28′ st, Mallamo 5.5); Manconi 6 (12′ st, Cattaneo 5.5), Eusepi 6.5. Allenatore: Viali.

Arbitro: Eugenio Abbattista

Note:

MIGLIORE IN CAMPO ˗ LAZIO:

Immobile 7: cecchino infallibile, fa il minimo indispensabile contro un avversario non irresistibile ma gli riesce straordinariamente bene. Si permette di trasformarsi in spettatore nella seconda frazione

PEGGIORE IN CAMPO ˗ LAZIO:

Caicedo 5: rispetto alle ottime prestazioni confezionate in Europa, l’attaccante pecca di scarsa determinazione: troppo poco propositivo, sbaglia il poco che gli viene concesso. Da rivedere la sua prestazione

MIGLIORE IN CAMPO ˗ NOVARA:

Benedettini 7: nonostante il bilancio pesante di palloni recuperati in fondo alla rete, grazie ai suoi numerosi e provvidenziali interventi salva la sua squadra da un passivo che sarebbe potuto diventare ancora più pesante. Indispensabile

PEGGIORE IN CAMPO ˗ NOVARA:

Ronaldo 4.5: un fantasma in mezzo al campo. Mai incisivo, non si vede in nessuna occasione degna di nota. Sostituito nel secondo tempo con Buzzegoli


Lazio-Novara: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO: Novara che, come nella prima frazione, inizia con il piglio giusto, riuscendo ad accorciare le distanze con un calcio di rigore trasformato da Eusepi. L’atteggiamento propositivo dei piemontesi mette un po’ di sale a una partita che, altrimenti, sarebbe passata agli archivi come priva di spettacolarità. La Lazio abbassa, con evidenza, il ritmo ma ogniqualvolta si porta in avanti, crea minacce molto pericolose. Se non fosse, ancora una volta, per Benedettini, il bilancio sarebbe stato sicuramente più corposo ma i suoi interventi sono riusciti a tenere a galla i suoi, nonostante l’impossibilità di colmare il pesantissimo gap.

48’ ˗ Finisce qui: 4˗1 per la Lazio che vola ai quarti

47’ ˗ Chiosa ci prova da distanza siderale, sperando di trovare Strakosha fuori dai pali: palla sul fondo

45’ ˗ Assegnati 3’ di recupero

41’ ˗ Conclusione con poche pretese di Immobile dalla distanza: Benedettini blocca

40’ ˗ Neto e Immobile si ostacolano in mezzo all’area e, come in precedenza, il Novara recupera e spazza

37’ ˗ Occasione Lazio. Progressione straordinaria di Neto verso il centro dell’area di rigore, deviazione con la punta del piede di Caicedo e, ancora una volta, decisivo Benedettini con la mano destra ad alzare la palla sopra la traversa

36′ – Immobile e Berisha si ostacolano a vicenda al centro dell’area e l’azione sfuma

31’ ˗ Ultimo cambio Lazio: esce Marusic, entra Neto

31’ ˗ Crampi per Eusepi in mezzo al campo

29’ ˗ Sugli sviluppi di un calcio d’angolo è ancora Benedettini a rinviare con i pugni

28’ ˗Entra Mallamo, esce Schiavi per il Novara

27’ ˗ Caicedo cade in area di rigore, dopo una trattenuta di Bove, ma Abbattista non concede il penalty

24’ ˗ Fuorigioco fischiato a Immobile

23’ ˗ Benedettini blocca senza problemi un cross lento proveniente dalla destra

21’ ˗ Occasione Lazio. Scatto centrale da velocista di Bastos che penetra in area di rigore, fino a mettere in mezzo un pallone che arriva sui piedi di Durmisi: da due passi, il centrocampista spara Cinaglia che, con un miracolo, salva la sua porta

17’ ˗ Doppia sostituzione Lazio: entrano Durmisi e Berisha, entrano Lukaku e Luis Alberto

17’ ˗ Coraggiosa e provvidenziale uscita con il petto di Benedettini che impedisce a Marusic di involarsi verso la porta

14’ ˗ Occasione Lazio. Caicedo riceve da Milinkovic al limite dell’area: buono il controllo, ma la conclusione, con il piede un po’ troppo sotto, finisce altissima sopra la traversa

12’ ˗ Doppia sostituzione in casa Novara: esce Ronaldo, entra Buzzegoli; esce Manconi, entra Cattaneo

11’ ˗ Occasione Novara. Cross rasoterra dalla sinistra alla ricerca di Schiavi che devia leggermente con il piatto, ma Strakosha blocca palla a terra

9’ ˗ Occasione Lazio. Il destro di Luis Alberto, sugli sviluppi del calcio di punizione, finisce alto sopra la traversa

8’ ˗ Caicedo atterrato da Bove: calcio di punizione per la Lazio non molto distante dall’area di rigore

8’ ˗ Ottimo intervento di Bastos ad anticipare l’inserimento di Eusepi in area

7’ ˗ Cross troppo lungo di Lukaku, rimesso in mezzo da Marusic ma senza trovare alcun compagno

4’ ˗ GOL NOVARA!!! Eusepi trasforma dal dischetto, infilando Strakosha con un gran destro

3’ ˗ Abbattista conferma il calcio di rigore, dopo aver consultato il VAR

2’ ˗ Calcio di rigore per il Novara, per fallo di mano di Luiz Felipe in area

1’ ˗ Netto fallo di Manconi su Marusic: calcio di punizione per i padroni di casa

1′ – Le squadre sono rientrate sul terreno di gioco, senza cambi: è il Novara a battere il primo pallone

SINTESI PRIMO TEMPO: Novara che inizia con personalità, avanzando un pressing costante e dimostrando un atteggiamento, senza dubbio, propositivo e non remissivo e timoroso. Con il passare dei minuti, però, esce lo strapotere qualitativo e, soprattutto, fisico della Lazio che crea diverse occasioni, andando prima vicina al gol con Caicedo (sventato da un miracolo di Benedettini) e poi con il gol di pregevole fattura, per l’azione confezionata in particolare, per opera di Luis Alberto. L’unica vera occasione da rete per il Novara capita all’8 ma Strakosha compie un miracolo e sventa. In difficoltà in uscita palla al piede, il Novara subisce il pressing laziale e, gradatamente, si sfilaccia, senza rendersi mai davvero pericoloso. Dopo il doppio vantaggio firmato Immobile su calcio di rigore, la partita si spegne, salvo poi riaccendersi con le fiammate offensive biancocelesti che fissano il risultato sul 4˗0, con la doppietta del bomber e con il gol spettacolare di Milinkovic˗Savic.

48′ – Finisce qui la prima frazione: 4-0

47’ ˗ GOL LAZIO!!! Sugli sviluppi di un calcio di punizione conquistato da Milinkovic, lo stesso supera la barriera con un preciso destro e insacca sotto la traversa

45’ ˗ Assegnati 2’ di recupero

45’ ˗ Occasione Lazio. Ancora Benedettini, su tocco ravvicinato di Bastos, a chiudere la porta

42’ ˗ Occasione Lazio. Luis Alberto ha la possibilità di realizzare una doppietta ma il piede di Benedettini lo impedisce

41’ ˗ Tentativo di reazione da parte di Eusepi che prova a trascinare la sua squadra in avanti: la conclusione di Schiavi, però, molto egoista, viene intercettata da un difensore

39’ ˗ Progressione di Lukaku fino a fondocampo, cross in mezzo, palla che attraversa tutta l’area per poi essere messa in corner da un difensore con il petto

37’ ˗ Schiavi cerca il destro da distanza siderale: Strakosha, con qualche difficoltà, neutralizza

35’ ˗ GOL LAZIO!!! Azione magicamente orchestrata con rapidi scambi di passaggi fino al limite dell’area: il cross di Lukaku trova Immobile completamente libero al centro dell’area, che insacca senza problemi

33’ ˗ Occasione Lazio. Lucas Leiva, dal limite dell’area, tenta di sorprendere Benedettini con un tiro a giro ma la conclusione supera la traversa

31’ ˗ Benedettini esce in maniera tempestiva e impedisce a Caicedo di raggiungere il pallone e infilare in rete

29’ ˗ Fuorigioco di Eusepi in area di rigore ma l’occasione capitata sui suoi piedi, completamente solo davanti al portiere, è stata davvero ghiotta

27’ ˗ Conclusione a gioco fermo di Leiva, parata da Benedettini, viziata da un fallo di Milinkovic su Visconti

23’ ˗ Gomitata involontaria di Schiavone su Luis Alberto: fallo dal cerchio di centrocampo

20’ ˗ GOL LAZIO!!! Immobile, dal dischetto, ribadisce in rete dopo che Benedettini aveva intuito il destro dell’attaccante

19’ ˗ Calcio di rigore assegnato dopo un fallo netto su Milinkovic˗Savic

19’ ˗ Occasione Lazio. Su cross dalla sinistra, Marusic prova la deviazione aerea ma il difensore anticipa e spedisce in corner

16’ ˗ Gioco momentaneamente interrotto per un consulto VAR, in occasione della mischia successiva al calcio d’angolo

15’ ˗ Troppo profonda la battuta di Lucas Leiva: palla sul fondo

14’ ˗ Occasione Lazio. Milinkovic˗Savic ci prova dalla distanza con un rasoterra di destra che Benedettini devia in calcio d’angolo con la punta delle dita

12’ ˗ GOL LAZIO!!!! Luis Alberto infila Benedettini sotto le gambe, con un facile rasoterra

9’ ˗ Il cross di Marusic dalla destra attraversa tutta l’area di rigore fino ad arrivare, sulla fascia opposta, a Lukaku che conquista un fallo laterale

8’ ˗ Occasione Novara. Sul contropiede, Schiavi si trova a tu per tu con Strakosha che, con un miracolo, salva con il piede e, complice un rimpallo fortunoso, il pallone finisce al di sopra della traversa

7’ ˗ Occasione Lazio. Su un cross proveniente da fuori area, Caicedo ha la palla per passare in vantaggio ma, complice un perfetto posizionamento di Benedettini, il suo colpo di testa non finisce in rete

6’ ˗ Sugli sviluppi dello stesso, Luis Alberto tenta il tiro a giro ma la conclusione finisce ben oltre la traversa

5’ ˗ Calcio di punizione conquistato da Luis Alberto a pochi metri dal limite dell’area di rigore piemontese

4’ ˗ Manconi commette fallo su Marusic, impedendo alla Lazio di ripartire dalla sua metà campo

4’ ˗ Marusic tenta il cross, respinto da un difensore: può ripartire Manconi

2’ ˗ Lancio su Eusepi: Bastos interviene con un facile retropassaggio per Strakosha

2’ ˗ Buon giro palla da parte della Lazio nella zona di centrocampo che si conclude con un tentativo di lancio per Lukaku: l’esterno non riesce a raggiungere il pallone

1’ ˗ Abbattista fischia il calcio d’inizio: è la squadra di casa a battere il primo pallone

Lazio e Novara sono scese in campo e sono pronte a dare il via a questo primo incontro degli Ottavi di finale di Coppa Italia 2018/2019, davanti a circa 20 000 spettatori


Lazio-Novara: formazioni ufficiali

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Bastos, Luiz Felipe, Acerbi; Marusic, Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto, Lukaku; Caicedo, Immobile. Allenatore: Inzaghi.

NOVARA (4-3-1-2): Benedettini; Cinaglia, Sbraga, Bove, Visconti; Sciaudone, Ronaldo, Nardi; Schiavi; Manconi, Eusepi. Allenatore: Viali.


Lazio-Novara: probabili formazioni e pre-partita

Qui Lazio. Dalla formazione ipotizzata alla vigilia, Inzaghi sembra non avere nessuna intenzione di voler sottovalutare un ostacolo che, anche se sulla carta non pare insormontabile, potrebbe far sorgere qualche grattacapo di troppo. Ecco, allora, che a scendere in campo saranno quasi tutti i titolarissimi. Le uniche “novità” potrebbero essere rappresentate da Bastos in difesa, Badelj a centrocampo, insieme a Lukaku e Caicedo in attacco. Escluso dai convocati Correa, vittima di un’influenza che gli ha impedito di essere tra i convocati.

Qui Novara. Le parole di Viali alla vigilia devono aver sicuramente caricato un ambiente che, costretta a fare visita a una big di Serie A, non partiva troppo motivato. Davanti a circa 300 tifosi scesi a Roma per sostenere i loro beniamini, allora, Eusepi & Co. cercheranno la grande impresa. Non convocato bomber Cacia, che avrebbe accusato un fastidio muscolare di lungo corso. Manconi favorito su Cattaneo con l’altro ballottaggio rappresentato da Nardi e Mallamo in mezzo al campo. Prima dell’inizio dell’incontro, previsto un omaggio a Silvio Piola, ex di entrambe le squadre.

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Bastos, Luiz Felipe, Acerbi; Marusic, Milinkovic-Savic, Badelj, Luis Alberto, Lukaku; Caicedo, Immobile. A disposizione: Proto, Guerrieri, Wallace, Murgia, Patric, Durmisi, Lulic, Leiva, Parolo, Berisha, Neto. Allenatore: Inzaghi.

NOVARA (4-3-1-2): Benedettini; Cinaglia, Sbraga, Bove, Visconti; Sciaudone, Ronaldo, Nardi; Schiavi; Manconi, Eusepi. A disposizione: Di Gregorio, Drago, Chiosa, Migliavacca, Buzzegoli, Cattaneo, Fonseca, Mallamo, Cordea, Kyeremateng, Stroppa. Allenatore: Viali.


Lazio-Novara: precedenti

Quella che andrà in scena allo stadio Olimpico di Roma tra Lazio e Novara sarà la sfida numero 35 (tra Serie A e B) tra le due formazioni, nella loro storia. Nel complesso, i padroni di casa sono in vantaggio con 15 vittorie, 8 sono i pareggi e 8 i successi dei piemontesi. Nel capoluogo laziale, la squadra biancoceleste è quasi sempre riuscita a far valere il fattore campo, tranne nel febbraio del ’53 quando il Novara riuscì ad espugnare l’Olimpico con il risultato di 1˗3; per il resto solo vittorie e quattro pareggi. L’ultimo confronto tra le due formazioni risale all’ascesa del Novara in Serie A quando, nel doppio confronto, i piemontesi riuscirono a sconfiggere i laziali in casa (2˗1), nonostante la pesante sconfitta dell’andata (3˗0). La vittoria più larga è quella del dicembre del ’71, quando i laziali s’imposero per 5˗2.


Lazio-Novara: arbitro

Sarà Eugenio Abbattista della sezione di Molfetta l’arbitro designato a dirigere la prima partita degli Ottavi di finale di Coppa Italia tra Lazio e Novara. Per il direttore di gara pugliese, classe ’82 e bancario di professione, sarà la gara numero 10 in stagione, tra Serie A, B e Padova˗Monza del 2° turno di Coppa Italia. A coadiuvare l’arbitro pugliese saranno gli assistenti Prenna e Cipressa, il quarto uomo sarà Dionisi mentre alle postazioni VAR siederanno Serra e Di Vuolo.


Lazio-Novara Streaming: dove vederla in tv

Lazio-Novara sarà trasmessa a partire dalle ore 15 in diretta tv in chiaro sulle frequenze di Rai 2 (in HD canale 502 del digitale terrestre), oltre che in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOSAndroid e Windows Mobile tramite appe sito RaiPlay. Ecco una lista dei siti per vedere le partite in diretta: Stream HD Calcio.