Connettiti con noi

Milan News

Milan, il ritardo di Bakayoko all’allenamento? È rimasto senza benzina in tangenziale!

Michele Ruotolo

Pubblicato

su

bakayoko milan

Milan in ritiro punitivo per il ritardo di Tiemoué Bakayoko all’allenamento di ieri: il francese, secondo le prime motivazioni ufficiali, sarebbe rimasto senza benzina con la propria auto

Il caso del giorno è sicuramente quello relativo al ritardo di oltre un’ora di Tiemoué Bakayoko ieri agli allenamenti del Milan che è costato il ritiro punitivo da qui a lunedì (giorno del posticipo di campionato contro il Bologna) a tutta la squadra. Una questione su cui, nelle ultime ore, in tanti stanno provando a fare luce: secondo quanto raccontato stamane da La Gazzetta dello Sport, la versione ufficiale rilasciata dall’entourage del centrocamapista francese circa le motivazioni del ritardo all’allenamento sarebbero dovute a problemi riscontrati all’auto. Più specificamente, secondo le indiscrezioni, Bakayoko sarebbe rimasto senza benzina in tangenzinale ed avrebbe dovuto attendere aiuto.

La spiegazione del ritardo di ieri, che non troverebbe del tutto soddisfatto il Milan, sarebbe dunque piuttosto banale: il giocatore attualmente in prestito dal Chelsea, poco abituato a dirigersi agli allenamenti da solo alla guida e a quanto sembra poco pratico di automobili, non si sarebbe accorto nel tragitto da Milano a Carnago di essere rimasto a secco. Scusa poco convincente o verità? Si attendono aggiornamenti ufficiali: per adesso la società non ha voluto rilasciare ancora dichiarazioni in merito, alle 16.30 i giocatori si riuniranno a Milanello per la seduta di allenamento pomeridiana che darà inizio al ritiro pre-Bologna.

Advertisement