Miranda-Skriniar, uno è di troppo? Ecco il piano dell’Inter

miranda
© foto www.imagephotoagency.it

Il mercato interista e il contratto che scade nel 2019 lasciano sospeso il domani. Le ultime sul futuro di Miranda e Skriniar

L’Inter avrà Stefan de Vrij e a fargli posto potrebbe essere uno tra Joao Miranda e Milan Skriniar. I due difensori centrali si stanno comportando molto bene in questa stagione ma hanno due situazioni differenti. Il centrale brasiliano, 33 anni e alla terza stagione in nerazzurro, ha un solo anno di contratto. L’accordo scadrà nel 2019 e al momento non è semplice stabilire cosa accadrà. Spalletti in passato lo ha esaltato e non vorrebbe perderlo: «Il vero leader sta bene nel gruppo – riporta La Gazzetta dello Sport – fa quello normale in gruppo ma quando c’è una situazione de­cisiva esce fuori e dice… questa la risolvo io».

Joao potrebbe giocare in Europa per un altro anno ma è difficile convincerlo a fare il terzo centrale. Il suo futuro potrebbe essere legato a quello di Milan Skriniar. Il centrale slovacco, classe ’95, sta impressionando alla sua prima stagione in nerazzurro. L’Inter cerca plusvalenze, l’ex Sampdoria ha grande mercato e potrebbe essere sacrificato in nome del bilancio. Secondo le ultime indiscrezioni provenienti dall’Inghilterra, il Manchester United è sulle sue tracce: Mourinho è pronto a mettere sul piatto 60 milioni di euro. Una cifra che farebbe barcollare i nerazzurri. Miranda-Skriniar: ne resterà soltanto uno dopo l’arrivo di de Vrij?